Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 giorni fa S. Marco evangelista

Date rapide

Oggi: 25 aprile

Ieri: 24 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno

Tu sei qui: Eventi & CulturaCucinotta, Belvedere e Andreozzi: “Figlie di E.V.A.” a Giffoni

Eventi & Cultura

Giffoni, Teatro, personaggi famosi

Cucinotta, Belvedere e Andreozzi: “Figlie di E.V.A.” a Giffoni

Con loro lunedì 8 aprile cala il sipario sulla stagione invernale

Scritto da (admin), venerdì 5 aprile 2019 21:58:03

Ultimo aggiornamento venerdì 5 aprile 2019 22:01:01

Ultimo appuntamento conlaXI edizione invernale di Giffoni Teatropromossa dall'associazione omonima presieduta da Mimma Cafaro.Chiude la stagione,lunedì 8 aprile alle 21alla Sala Truffaut della Cittadella del Cinema lo spettacolo della Bis Tremila produzioni "Figlie di E.V.A." con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi.

Figlie di E.V.A. è la storia di un uomo potente, che frega tre donne, che trovano il modo divendicarsi. È la storia di un ragazzo che incontra tre fate madrine che lo aiutano a realizzare isuoi sogni. È la storia di tre donne completamente diverse, che diventano amiche nonostantetutto.Cioè a dire che Figlie di E.V.A. è tre storie in una, come sono tre i nomi delle protagoniste: Elvira,Vicky e Antonia.

Elvira. Dietro a ogni grande uomo c'è una grande donna: la segretaria. E lei è la Cadillac dellesegretarie! Elvira sa, Elvira vede, Elvira risolve. A lei, il Cardinale Richelieu, le fa un baffo.Vicky. Moglie tradita, è una "povera donna di lusso", sposata per il suo patrimonio. Un po'ingenua, un po' scaltra, un po' colomba, un po' volpe. Anzi lince, nel senso della pelliccia.Antonia. Prof di latino, emigrata, precaria, ma bellissima. E con una scomoda sindrome di LaTourette, po*ca tr**a! Comunque romantica, in attesa del primo amore e di una cattedra.

Cosa le lega? Nicola Papaleo. Sindaco disonesto che le inguaia tutte e tre per diversi motivi: mandaElvira nelle peste legali per falso in bilancio; abbandona Vicky in diretta tv per una giovincella; incastra Antonia che viene beccata a passare gli scritti di maturità a quella capra di suo figlio e pertanto radiata dal provveditorato.Le tre, che mal si sopportano, unite da un sano sentimento di vendetta, si coalizzano: lo vogliono morto.Anzi, meglio: lo vogliono trombato, come si dice dei politici che perdono le elezioni.Perché un politico trombato è più morto di un morto.

Scopo del gioco? Far sì che l'odiato Papaleo non venga rieletto sindaco.Come? Elvira, Vicky e Antonia sanno prendono coscienza che hanno creato un mostro: sostenendo,proteggendo e aiutando il sindaco nella sua ascesa. Ma questo vuol dire che sono in grado di creareanche un antidoto a Papaleo: costruendo a tavolino un candidato "fantoccio" che lo distrugga alleprossime elezioni. Un po' Pigmalione, un pizzico di Cyrano, Cenerentola quanto basta ed è fatta!

Grazie auna serie di estenuanti provini trovano Luca Bicozzi, aspirante attore sfigato con problemi di autostima. Lo blandiscono, lo convincono, e dopo una full immersion in cui le tre figliole gli insegnano tutto, ma proprio tutto quello che serve per diventare un leader Luca conquista il favore dell'elettorato, anche grazie ad un astuto sistema di auricolare con cui viene radiocomandato da Elvira. Conquista però anche la fiducia in sè stesso, quindi vince un provino come protagonista di unaserie. Che farà? Saluterà le tre madrine per rincorrere il suo sogno? Abbandonerà Antonia di cui, nelfrattempo, si è innamoratissimo, ricambiatissimo?

Forse è arrivato il momento, per Elvira, Vicky e Antonia, di capire che dietro a un grande uomo avolte non c'è nessuno perché sono le donne che devono avere il coraggio di mettersi davanti a tutti.Figlie di E.V.A. è la vita per come vorremmo che fosse. E anche per come è perché spesso, ledonne, anche quando vogliono vendicarsi, se si mettono insieme sanno creare cose meravigliose.

Di Michela Andreozzi & Vincenzo Alfieri, lo spettacolo vede in scena anche Grazia Giardielloe Marco Zingaro. La regia è di Massimiliano Vado, le scene sono di Mauro Paradiso, i costumi di Laura Di Marco.

INFO UTILIL'appuntamento è alle 21 presso la Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana. Il costo del biglietto è di 28 euro. Per informazioni: Associazione Giffoni Teatro - Via Paolo Scarpone 8 - Giffoni Valle Piana; Tel. 3394611502; www.giffoniteatro.it; info@giffoniteatro.it.

Galleria Fotografica

rank:

Eventi & Cultura

Eventi & Cultura

L’ARTE DELLA PIZZA TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE: IL 15 E 16 APRILE A SALERNO IL MAESTRO VINCENZO VARLESE

Due giorni con il maestro Vincenzo Varlese per conoscere il paniere dei prodotti d'eccellenza certificati dalla sua Pizza Gourmet Accademy. Il 15 ed il 16 aprile, dalle 12 alle 18.30, presso gli spazi di Divina (viale De Luca Andrea, 17) a Salerno ci sarà un workshop tematico per il quale sono attesi...

Eventi & Cultura

GENNY LIM, icona della Jazz Poetry Al contrabbasso il jazzista ALDO VIGORITO

"Una persona che sogna farfalle, sotto i ponti della sua città, è una persona che riconosce le sue origini e, soprattutto riconosce la funzione della bellezza e della poesia, al di sopra del fuoco e della distruzione, come una forma di insegnamento che il linguaggio è come un veliero, che può far viaggiare...

Eventi & Cultura

Un’aula per l’ex alunno Marco Amendolara

E' stata fissata per venerdì 2 aprile alle ore 16,30, la cerimonia d'intitolazione di un'aula del Liceo Classico "T.Tasso" di Salernoa Marco Amendolara, poeta, critico d'arte e saggista, che in questa scuola si è formato. Dopo i saluti di prammatica del dirigente scolastico Carmela Santarcangeloe del...

Eventi & Cultura

L'Università di Scienze Gastronomiche di Slow Food incontra Giuseppe Maglione

I gastronomi del futuro, gli imprenditori dell'enogastronomia 2.0, gli studenti dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, prestigioso polo formativo di Slow Food, fanno tappa da Daniele Gourmet, in Viale Italia 233, ad Avellino, ed incontreranno ilpizza chef Giuseppe Maglione. L'appuntamento...