Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 21 ore fa S. Nicola di Bari

Date rapide

Oggi: 6 dicembre

Ieri: 5 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Cardine SRL lavori in quotaSal De Riso Shop, i lievitati, le marmellate, le confetture e tutti i prodotti da viaggio firmati dal grande Mestro Pasticciere Salvatore De RisoConsorzio Energia Genea, progettazione, energie rinnovabili, Efficientamento energetico

Occhi su Salerno

Cardine SRL lavori in quotaSal De Riso Shop, i lievitati, le marmellate, le confetture e tutti i prodotti da viaggio firmati dal grande Mestro Pasticciere Salvatore De RisoConsorzio Energia Genea, progettazione, energie rinnovabili, Efficientamento energetico

Tu sei qui: PoliticaRiabilitazione: i cittadini del Distretto 60 sono cittadini di serie B?

Politica

Distretto 60, Provincia di Salerno, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Roccapiemonte, Castel San Giorgio

Riabilitazione: i cittadini del Distretto 60 sono cittadini di serie B?

Una lettera aperta ai sindaci da parte dell’ambulatorio luigi Angrisani di Nocera Inferiore

Scritto da (admin), martedì 12 novembre 2019 10:34:44

Ultimo aggiornamento martedì 12 novembre 2019 10:34:44

Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Roccapiemonte, Castel San Giorgio, sono i quattro comuni che fanno parte del Distretto sanitario 60 della ASL Salerno. Ai sindaci di questi comuni si è rivolto con una lettera aperta l'ambulatorio Luigi Angrisani per affrontare il tema dell'"emergenza riabilitazione" che si è determinata a causa del blocco dei rinnovi delle terapie e che riguarda, solo in questi comuni, circa 200 pazienti, tutti minori.

Questo il testo della lettera:

Nocera Inferiore, 11 novembre 2019

Oggetto: blocco rinnovi delle terapie ambulatoriali/domiciliari prescritte da medici della ASL a circa 200 minori del DS 60

Ci rivolgiamo a Voi, signori sindaci, non solo in quanto autorità sanitaria locale ma anche in quanto punto di riferimento di tutti i cittadini residenti nei Vostri Comuni.

Ci rivolgiamo a Voi perché nell'ambito fondamentale della riabilitazione i Vostri comuni, quali appartenenti al distretto sanitario 60, stanno vivendo una situazione grave che li vede penalizzati rispetto agli altri Comuni della Asl e della Regione.

Per la prima volta nella storia il Distretto ha bloccato i rinnovi delle terapie di riabilitazione e impedito nuovi accessi. Parliamo di terapie urgenti assegnate da medici della stessa ASL per affrontare patologie anche molto gravi.

I numeri sono pesanti: solo per il nostro ambulatorio si tratta, ad oggi, di 64 accessi negati e 65 rinnovi bloccati, che diventeranno 95 entro novembre. Tutti casi di minori. A questi vanno aggiunti quelli, che non conosciamo, dell'altro centro del Distretto.

Di fronte a questa situazione, del tutto inedita e pericolosa per i pazienti, abbiano diffidato la ASL a far riprendere le terapie interrotte. Ci è stato riposto che ciò non è possibile, che non è stata "negata assistenza ai pazienti ma solo il N.O. alle prestazioni presso il nostro centro", che i bambini possono andare a curarsi altrove.

In pratica si ricorre a formalismi che non risolvono l'emergenza, negando nei fatti quella continuità terapeutica che qualsiasi medico sa essere fondamentale, si invitano i bambini a farsi curare altrove quando ciò non è possibile: ci vorrebbero mesi di percorso burocratico per poi andare in liste di attesa di Centri che stanno già sforando il budget.

Abbiamo anche chiesto al DG della ASL se lo stesso blocco delle terapie adottato per il Distretto 60 sia stato adottato anche per gli altri Distretti i cui centri hanno già sforato il budget (come il 66 Salerno, 62 Sarno, 70 Vallo). Ciò in quanto sembrerebbe che il blocco sia stato adottato solo per il distretto 60. Ad oggi non abbiamo avuto risposta.

Ci chiediamo, e chiediamo a Voi sindaci: i cittadini del Distretto 60 sono cittadini di serie B? Valgono meno dei cittadini di Sarno, Battipaglia o Capaccio?

Si, sono cittadini di serie B. Sono i numeri a dirlo. Guardate la tabella allegata con i dati delle prestazioni e della spesa procapite per terapie ambulatoriali/domiciliari del 2019:

  • Regione Campania: prestazioni procapite 0,89; spesa procapite € 37,78
  • ASL Salerno: prestazioni procapite 0,78; spesa procapite € 33,19
  • Distretto 60: prestazioni pro capite 0,63; spesa procapite € 26,70

Ovvero: la ASL di Salerno è penalizzata rispetto alla Regione, il Distretto 60 è penalizzato rispetto alla ASL di Salerno. Gli ultimi degli ultimi. Ecco perché i budget vengono sforati.

A questo danno si aggiunge la beffa: il Distretto 60 da un lato è fra i più penalizzati, dall'altro sembrerebbe l'unico a cui vengono bloccati i rinnovi delle terapie. Cittadini di serie B, appunto, da lasciare senza cure dicendogli "andate altrove".

Chiediamo a Voi, sindaci e primi rappresentanti delle Vostre comunità, di essere anche su questo fronte dalla parte dei Vostri cittadini, per tutelare un diritto che non può essere negato: quello di essere curati, di non essere malati di serie B.

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Pontecagnano: “VOLETE VOI CHE VENGANO REALIZZATI SUL TERRITORIO COMUNALE IMPIANTI CHE POSSANO TRATTARE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTI PROVENIENTI DA ALTRI COMUNI?”

E' stata formalizzata oggi, 5 dicembre 2019, al Comune di Pontecagnano Faiano la richiesta di raccolta firme per il referendum popolare che chiede il parere preventivo dei cittadini attraverso il seguente quesito: Le motivazioni che hanno portato questa richiesta nascono dalla vicenda dell'ECOSIDER,...

Politica

Edmondo Cirielli attacca il sindaco di Pontecagnano: “Un servo politico di Vincenzo De Luca”

Ambiente, Cirielli(Fdi): "Sito di stoccaggio a Pontecagnano ? Battaglia persa con l'elezione di un sindaco telecomandato da De Luca " "I cittadini di Pontecagnano hanno perso la battaglia per impedire l'apertura sul proprio territorio del sito di stoccaggio, una discarica moderna a cielo aperto, nel...

Politica

Europee, Antonio Ilardi candidato con Forza Italia

«L'ingegnere Antonio Ilardi è il candidato al Parlamento Europeo scelto dal coordinamento provinciale di Forza Italia Salerno». È quanto afferma il parlamentare e coordinatore provinciale Enzo Fasano che, d'intesa con i vertici nazionali e regionali del partito e i dirigenti locali, ha ottenuto dal professionista...

Politica

Toninelli sulla Napoli Salerno: “Al via il piano di monitoraggio per il tratto autostradale A3, in attesa del nuovo affidamento”

L'On. Virginia Villani chiede al Ministro di intervenire per garantire la corretta gestione e la manutenzione del tratto autostradale A3 Napoli-Pompei-Salerno: arriva la risposta del Ministro Danilo Toninelli. La società Società Autostrade Meridionali dovrà predisporreun piano economico finanziario transitorio,...

Positano Notizie, News, attualità, cronaca e informazione da Positano e dalla Costiera Amalfitana