Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: AttualitàLeva obbligatoria, ecco il disegno di legge: 6 mesi per i giovani tra i 18 e i 26 anni a scelta tra servizio civile o militare

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Attualità

Leva obbligatoria, governo, disegno di legge, servizio civile, servizio militare

Leva obbligatoria, ecco il disegno di legge: 6 mesi per i giovani tra i 18 e i 26 anni a scelta tra servizio civile o militare

L’obiettivo dichiarato del disegno di legge è duplice: da un lato, fornire ai giovani un’opportunità di formazione civica e di partecipazione attiva alla vita della comunità; dall’altro, rafforzare la coesione nazionale e la preparazione dei cittadini ad affrontare eventuali emergenze.

Inserito da (PNo Editorial Board), venerdì 24 maggio 2024 17:49:20

Il tema della reintroduzione della leva obbligatoria torna al centro del dibattito politico italiano con l'approdo alla Camera del disegno di legge presentato dalla Lega, denominato "Istituzione del servizio militare e civile universale territoriale e delega al Governo per la sua disciplina". Il provvedimento, proposto dal deputato Eugenio Zoffili e fortemente sostenuto dal vicepremier Matteo Salvini, mira a reintrodurre un periodo di servizio obbligatorio di sei mesi per tutti i giovani italiani, sia uomini che donne, di età compresa tra i 18 e i 26 anni.

L'obiettivo dichiarato del disegno di legge è duplice: da un lato, fornire ai giovani un'opportunità di formazione civica e di partecipazione attiva alla vita della comunità; dall'altro, rafforzare la coesione nazionale e la preparazione dei cittadini ad affrontare eventuali emergenze. Secondo Zoffili, il provvedimento offrirà un'importante occasione di crescita personale e professionale, grazie alla quale i giovani potranno acquisire competenze utili in vari ambiti.

Il disegno di legge prevede che il servizio obbligatorio sia svolto su base regionale, permettendo ai giovani di rimanere vicini alle loro residenze. Questo approccio mira a ridurre le difficoltà logistiche e personali che in passato hanno caratterizzato la leva obbligatoria, evitando che i giovani debbano interrompere i loro studi o lavori per trasferirsi in altre parti del Paese.

Il provvedimento offre due strade principali: il servizio militare e il servizio civile. Il servizio militare prevede l'impiego all'interno delle Forze Armate, con un focus sulla formazione in ambito difensivo e operativo. Questo percorso intende preparare i giovani non solo a eventuali emergenze nazionali, ma anche a sviluppare competenze utili per il loro futuro professionale e personale.

Il servizio civile, invece, si concentra su attività di utilità sociale. Come spiegato da Zoffili a LaPresse, i partecipanti al servizio civile potranno dedicarsi alla tutela del patrimonio culturale e naturale, al soccorso pubblico e alla Protezione civile. "I nostri ragazzi potranno inoltre optare per un impiego e una formazione nell'ambito militare", aggiunge Zoffili. La Lega, attraverso questa proposta, vuole guardare al futuro e al bene dei giovani e dell'Italia, con un approccio semplice e concreto basato sul buonsenso.

Il vicepremier Matteo Salvini ha sottolineato l'importanza della proposta durante il raduno degli Alpini a Vicenza il 12 maggio. "È una grande forma di educazione civica, con persone che si possono dedicare al salvataggio, alla protezione civile, al pronto soccorso, alla protezione dei boschi da svolgere vicino a casa", ha dichiarato Salvini. Egli ha evidenziato come il nuovo sistema eviti i disagi del passato, quando i giovani venivano trasferiti lontano dalle loro città di origine. "Una volta uno di Udine andava a Bari, e quello di Bari lo mandavano a Udine, dovendo lasciare studi e lavoro. Non sarà più così, si farà vicino a casa", ha assicurato.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Leva obbligatoria, ecco il disegno di legge<br />&copy; Esercito Italiano Leva obbligatoria, ecco il disegno di legge © Esercito Italiano

rank: 104420101

Attualità

Il SIULCC vicino ai Carabinieri della provincia di Salerno

Il SiulCC ha tenuto stamane, 21 giugno, nei locali del Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, la prima storica assemblea di una sigla sindacale sul territorio della provincia di Salerno. Nutrita ed entusiasta la partecipazione del personale che ha potuto rappresentare le proprie esigenze, segnalare...

Frasi choc del primario agli specializzandi all'ospedale di Salerno. Polichetti (Uil Fpl) chiede le dimissioni del professor Alfano

Mario Polichetti, sindacalista della Uil Fpl provinciale e primario del reparto di Gravidanza a Rischio presso l'ospedale di Salerno, è intervenuto in merito alle gravi situazioni che si verificano all'interno dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona. Le denunce, iniziate dagli specializzandi...

Vertenza degli addetti alle pulizie nelle strutture del "Ruggi" di Salerno: i manager incontrano lavoratori e sindacalisti della Fiadel

Questa mattina, le lavoratrici e i lavoratori della cooperativa Colser, responsabile delle pulizie all'interno dell'ospedale Ruggi di Salerno, hanno avviato uno sciopero a causa del rifiuto dell'azienda di accogliere le loro richieste durante i due incontri tenuti fino ad oggi. "Abbiamo lavoratori con...

Summer school a Ercolano tra Villa Campolieto e Villa Favorita

Da un lato l'immenso ed eccezionale patrimonio culturale, dall'altro la questione della sicurezza e l'emergenza climatica. Il governo del territorio e la difesa dai rischi ambientali richiedono professionalità aggiornate e competenze capaci di affrontare la complessità dei territori e muoversi all'interno...

Polizia provinciale, la denuncia della Csa Salerno: «Discriminata l'ex vicecomandante»

La Csa di Salerno solleva forti polemiche in seguito all'incontro informativo tenutosi lo scorso 8 giugno alle 13 presso la sede del dirigente del settore Viabilità della Provincia di Salerno. Convocato per discutere lo stato del servizio operativo di polizia stradale, l'incontro è stato segnato da episodi...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.