Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: AttualitàScuola, torna il voto in condotta alle medie: ecco come cambia la valutazione comportamentale degli studenti

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Attualità

Scuola pubblica, voto in condotta, riforma, Valditara

Scuola, torna il voto in condotta alle medie: ecco come cambia la valutazione comportamentale degli studenti

Una riforma, quella del voto in condotta, che come sottolineato dal Ministro Valditara «responsabilizza i ragazzi e restituisce autorevolezza ai docenti»

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 19 settembre 2023 14:41:38

Dal Governo arriva un segnale importante in materia di valutazione comportamentale degli studenti: ecco come cambia dopo l'approvazione del ddl da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell'istruzione e del merito Giuseppe Valditara, lo scorso 18 settembre.

Il cosiddetto voto in condotta torna anche alle medie, dopo l'abolizione nel 2017: la valutazione sarà espressa in decimi e, nel caso di valutazione del comportamento inferiore a sei decimi, il consiglio di classe dovrà deliberare la non ammissione alla classe successiva o all'esame di Stato conclusivo del percorso di studi.

Per la scuola secondaria di secondo grado, in caso di giudizio pari a sei decimi, il Consiglio di classe assegnerà allo studente un elaborato critico in materia di cittadinanza attiva e solidale da trattare in sede di colloquio dell'esame di Stato. Analogamente a quanto avviene per il primo ciclo, nel caso di valutazione del comportamento inferiore a sei decimi, il Consiglio di classe dovrà deliberare la non ammissione all'esame di Stato conclusivo del percorso di studi. Infine, il punteggio più alto nell'ambito della fascia di attribuzione del credito scolastico spettante sulla base della media dei voti dello scrutinio finale sarà attribuito soltanto se il voto di comportamento sia pari o superiore a nove decimi.

Una riforma, quella del voto in condotta, che come sottolineato dal Ministro Valditara «responsabilizza i ragazzi e restituisce autorevolezza ai docenti».

 

Il disegno di legge, istituisce, inoltre, una filiera formativa tecnologico-professionale.

Gli studenti in possesso di un diploma professionale conseguito a seguito di un percorso di durata almeno quadriennale potranno iscriversi direttamente ai percorsi ITS Academy (cioè gli Istituti professionalizzanti post-diploma), a seguito di validazione Invalsi, secondo la formula 4+2. Gli stessi studenti, inoltre, potranno sostenere l'esame di maturità senza dover prima superare l'esame preliminare.

Ci sarà poi un ampliamento delle ore di laboratorio e delle discipline professionalizzanti. Il decreto, inoltre, prevede la realizzazione di campus a cui potranno aderire anche i licei, le università, gli istituti AFAM, e anche altri soggetti pubblici o privati. All'interno sono assicurati passaggi orizzontali e verticali tra i percorsi.

«Oggi l'istruzione tecnica e professionale diventa finalmente un canale di serie A, in grado di garantire agli studenti una formazione che valorizzi i talenti e le potenzialità di ognuno e sia spendibile nel mondo del lavoro, garantendo competitività al nostro sistema produttivo», ha detto il Ministro.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Scuola, torna il voto in condotta alle medie: ecco come cambia la valutazione comportamentale degli studenti<br />&copy; Giuseppe Valditara Scuola, torna il voto in condotta alle medie: ecco come cambia la valutazione comportamentale degli studenti © Giuseppe Valditara

rank: 108721101

Attualità

Il SIULCC vicino ai Carabinieri della provincia di Salerno

Il SiulCC ha tenuto stamane, 21 giugno, nei locali del Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, la prima storica assemblea di una sigla sindacale sul territorio della provincia di Salerno. Nutrita ed entusiasta la partecipazione del personale che ha potuto rappresentare le proprie esigenze, segnalare...

Frasi choc del primario agli specializzandi all'ospedale di Salerno. Polichetti (Uil Fpl) chiede le dimissioni del professor Alfano

Mario Polichetti, sindacalista della Uil Fpl provinciale e primario del reparto di Gravidanza a Rischio presso l'ospedale di Salerno, è intervenuto in merito alle gravi situazioni che si verificano all'interno dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona. Le denunce, iniziate dagli specializzandi...

Vertenza degli addetti alle pulizie nelle strutture del "Ruggi" di Salerno: i manager incontrano lavoratori e sindacalisti della Fiadel

Questa mattina, le lavoratrici e i lavoratori della cooperativa Colser, responsabile delle pulizie all'interno dell'ospedale Ruggi di Salerno, hanno avviato uno sciopero a causa del rifiuto dell'azienda di accogliere le loro richieste durante i due incontri tenuti fino ad oggi. "Abbiamo lavoratori con...

Summer school a Ercolano tra Villa Campolieto e Villa Favorita

Da un lato l'immenso ed eccezionale patrimonio culturale, dall'altro la questione della sicurezza e l'emergenza climatica. Il governo del territorio e la difesa dai rischi ambientali richiedono professionalità aggiornate e competenze capaci di affrontare la complessità dei territori e muoversi all'interno...

Polizia provinciale, la denuncia della Csa Salerno: «Discriminata l'ex vicecomandante»

La Csa di Salerno solleva forti polemiche in seguito all'incontro informativo tenutosi lo scorso 8 giugno alle 13 presso la sede del dirigente del settore Viabilità della Provincia di Salerno. Convocato per discutere lo stato del servizio operativo di polizia stradale, l'incontro è stato segnato da episodi...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.