Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Bonaventura vesc.

Date rapide

Oggi: 15 luglio

Ieri: 14 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaCrediti di imposta per lavori mai eseguiti: indagate 83 persone in tutta Italia, 6 arresti in Campania

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cronaca

Cronaca, crediti di imposta, maxi frode, sequestro

Crediti di imposta per lavori mai eseguiti: indagate 83 persone in tutta Italia, 6 arresti in Campania

I rappresentanti legali di circa 50 società "cartiere" hanno falsamente attestato di agire in qualità di proprietari e/o incaricati dei lavori di riqualificazione energetica e rifacimento facciate di edifici residenziali, ubicati in tutta Italia, risultati del tutto inesistenti all'esito delle investigazioni

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 30 gennaio 2024 16:44:22

A seguito di una complessa attività investigativa diretta dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, sono stati disposti gli arresti in carcere nei confronti di sei persone (residenti tra Pagani, Camerota, Frignano, San Marcellino, Torre Del Greco e Torre Annunziata), il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del profitto del reato per circa 16 milioni di euro, a carico di trentaquattro persone ed il sequestro preventivo di crediti d'imposta fittizi del valore complessivo di circa 48 milioni di euro, nei confronti di trentacinque, tra persone fisiche e giuridiche fiscalmente residenti in diverse regioni italiane.

I soggetti complessivamente indagati sono ottantatré, di cui sessanta interessati dalle citate misure cautelari, resisi responsabili dei reati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e autoriciclaggio dei proventi illecitamente conseguiti.

I fatti delittuosi si riferiscono agli anni 2021 e 2022 e sono stati posti in essere sfruttando una rete di circa 50 società "cartiere", i cui rappresentanti legali hanno falsamente attestato di agire in qualità di proprietari e/o incaricati dei lavori di riqualificazione energetica e rifacimento facciate di edifici residenziali, ubicati in Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto, risultati del tutto inesistenti all'esito delle investigazioni.

La frode è stata posta in essere sfruttando illecitamente le agevolazioni previste dal cd. "Decreto Rilancio" per gli edifici ad uso abitativo, consistenti nella detrazione fiscale, ovvero nella possibilità di utilizzare un credito d'imposta cedibile a terzi e quindi monetizzabile.

In tal modo, avvalendosi di documenti fasulli (computi metrici, asseverazioni sottoscritte da professionisti, certificazioni energetiche) per accedere al beneficio, gli autori del reato hanno indebitamente acquisito la titolarità di crediti d'imposta per un valore accertato complessivo pari a circa 130 milioni di euro - esigibili in danno dell'Erario - e li hanno ceduti a Poste Italiane S.p.A., terzo estraneo ai fatti, incassando in contropartita ingenti quantità di denaro, successivamente fatte disperdere attraverso una rete di soggetti compiacenti, anch'essi titolari di imprese e/o rappresentanti legali di società sia italiane che estere, per lo più cinesi.

La complessa attività investigativa ha consentito di interrompere un flusso criminale di rilevanti dimensioni economiche, impedendo che il danno patrimoniale arrecato all'Erario dello Stato venisse portato ad ulteriori conseguenze ed assicurando alla giustizia i soggetti responsabili ed il profitto del reato dagli stessi conseguito.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Crediti di imposta per lavori mai eseguiti: indagate 83 persone in tutta Italia, 6 arresti in Campania<br />&copy; Foto di repertorio Crediti di imposta per lavori mai eseguiti: indagate 83 persone in tutta Italia, 6 arresti in Campania © Foto di repertorio

rank: 101111107

Cronaca

Auto in fiamme sull'autostrada A2: intervento dei Vigili del Fuoco tra San Mango Piemonte e Pontecagnano

Nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 18:30, un incendio ha coinvolto un'autovettura in transito sull'autostrada A2, tra San Mango Piemonte e Pontecagnano, in provincia di Salerno. L'allarme è scattato immediatamente, mobilitando i Vigili del Fuoco che sono giunti sul posto con una autopompa e un'autobotte....

Salerno, donna cade dal balcone: intervento dei Vigili del Fuoco

Un incidente ha scosso questa tranquilla domenica di luglio a Salerno, questa mattina verso le 10:15 in via Della Monica. I Vigili del Fuoco, in collaborazione con il personale del 118, sono intervenuti prontamente per prestare soccorso a una donna di circa 35 anni che è caduta dal balcone del primo...

«Il contratto non si tocca»: lavoratori salernitani ex Carrefour in protesta /foto /video

Al grido di "il contratto non si tocca", si è conclusa la manifestazione organizzata dai lavoratori salernitani ex Carrefour presso il supermercato di via Posidonia 132, nel quartiere Pastena a Salerno. Diversi lavoratori si sono uniti per esprimere le loro preoccupazioni e chiedere garanzie riguardo...

Laboratorio clandestino a Scafati: sequestrati 430 chilogrammi di materiale esplosivo, arrestato il responsabile

Un'importante operazione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha portato alla scoperta di un laboratorio clandestino per la produzione di ordigni esplosivi a Scafati. L'operazione ha avuto inizio durante un controllo di routine del territorio: i finanzieri hanno fermato un'autovettura,...

Scarico abusivo e deposito incontrollato di rifiuti speciali, sequestrata industria di lavorazione gas a Fisciano

In un'operazione congiunta, i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Mercato San Severino, supportati dal personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato Lavoro (N.I.L.) di Salerno e del Comando Vigili del Fuoco (VV.FF.) di Salerno, hanno eseguito il sequestro di un'industria di lavorazione gas situata...