Ultimo aggiornamento 1 ora fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaGarza dimenticata nel torace di un paziente: interdetto Enrico Coscioni, primario cardiochirurgia del “Ruggi” e presidente Agenas

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cronaca

Salerno, cronaca, malasanità, interdizione, Enrico Coscioni

Garza dimenticata nel torace di un paziente: interdetto Enrico Coscioni, primario cardiochirurgia del “Ruggi” e presidente Agenas

Egli era a capo dell’equipe medica che - nel 2021 - aveva operato al cuore un 62enne, che poi era morto per complicazioni post-operatorie

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 6 marzo 2024 13:08:46

Enrico Coscioni, presidente dell'Agenas (Agenzia Nazionale per la Sanità) e primario di cardiochirurgia del Ruggi di Aragona, a lungo consigliere per la sanità del governatore della Campania Vincenzo De Luca, è stato interdetto alla professione medica per un anno su decisione del giudice per le indagini preliminari di Salerno.

Egli era a capo dell'equipe medica che - nel 2021 - aveva operato al cuore un 62enne, che poi era morto per complicazioni post-operatorie. Con la riesumazione della salma si scoprì che i medici si erano dimenticati nel torace un pezzo di garza. L'indagine è stata condotta dai carabinieri dei Nas di Salerno e nel registro degli indagati sono stati iscritti anche i sanitari che parteciparono all'operazione di "sostituzione valvolare aortica con bioprotesi e rivascolarizzazione coronarica".

L'ordinanza cautelare ha evidenziato che, concluso l'intervento di sostituzione valvolare aortica, "dopo la chiusura del miocardio, era dimenticato dall'equipe un lembo di garza di 8 cm omettendo di rimuoverlo dal ventricolo sinistro così lasciandolo migrare alla ripartenza dell'attività cardiaca e, dunque, alla ripresa del flusso ematico nell'aorta e, senza soluzione di continuità, nella biforcazione aorto-iliaca ove veniva effettivamente rinvenuto in sede autoptica".

Per queste accuse legate alla presunta imperizia professionale nel corso di quell'intervento, la Procura aveva chiesto di allargare la misura interdittiva anche alla presidenza dell'Agenas. Il Gip ha rigettato questo punto, ma "contro tale statuizione la Procura della Repubblica si riserva di proporre appello", si legge nel comunicato stampa a firma del procuratore Giuseppe Borrelli.

Il gip ha desunto i gravi indizi di colpevolezza di omicidio colposo e responsabilità colposa per morte o lesioni in ambito sanitario dalle testimonianze del personale ospedaliero e dagli elaborati tecnici dei consulenti del pm Lidia Vivaldi.

Inoltre, sussisterebbero "gravi indizi di colpevolezza a carico del Coscioni anche in relazione al delitto di falso ideologico aggravato, ricavati dalle dichiarazioni dei colleghi e dalla mancanza di alcuna traccia nella documentazione sanitaria redatta a cura del primario della effettiva scansione temporale verificatasi in sala operatoria dalle ore 16, epoca del mancato colposo rinvenimento della garzina, alle ore 24 circa, quando l'uomo veniva licenziato in rianimazione".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Garza dimenticata nel torace di un paziente: interdetto Enrico Coscioni, primario cardiochirurgia del “Ruggi” e presidente Agenas Garza dimenticata nel torace di un paziente: interdetto Enrico Coscioni, primario cardiochirurgia del “Ruggi” e presidente Agenas

rank: 108739103

Cronaca

Salerno, uomo filma bagnanti con il cellulare e si tocca le parti intime: arrestato

Nel pomeriggio di domenica 14 luglio, il personale della Sezione Volanti della Questura di Salerno ha proceduto all'arresto di un uomo per il reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale, ovvero denunciato a piede libero per il reato di atti osceni in luogo pubblico. Secondo la ricostruzione operata dalla...

Fornirono cocaina a un 51enne di Salerno dalle critiche condizioni psicofisiche causandogli un’overdose: nei guai quattro pusher

In data odierna, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Salerno hanno eseguito un'ordinanza applicativa di misure cautelari personali emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di quattro soggetti provenienti dall'hinterland...

Spararono contro tre persone al "Deaf International Festival 2024": arrestati due fratelli

Nella notte tra il 14 e il 15 luglio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno arrestato due fratelli originari di Qualiano, eseguendo un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica. I due sono accusati di tentato omicidio plurimo e di detenzione e porto abusivo...

Auto in fiamme sull'autostrada A2: intervento dei Vigili del Fuoco tra San Mango Piemonte e Pontecagnano

Nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 18:30, un incendio ha coinvolto un'autovettura in transito sull'autostrada A2, tra San Mango Piemonte e Pontecagnano, in provincia di Salerno. L'allarme è scattato immediatamente, mobilitando i Vigili del Fuoco che sono giunti sul posto con una autopompa e un'autobotte....

Salerno, donna cade dal balcone: intervento dei Vigili del Fuoco

Un incidente ha scosso questa tranquilla domenica di luglio a Salerno, questa mattina verso le 10:15 in via Della Monica. I Vigili del Fuoco, in collaborazione con il personale del 118, sono intervenuti prontamente per prestare soccorso a una donna di circa 35 anni che è caduta dal balcone del primo...