Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaScontri allo stadio “Marcello Torre” di Pagani, minore collocato in comunità per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e devastazione

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cronaca

Pagani, Caserta, tifosi, scontri, devastazione

Scontri allo stadio “Marcello Torre” di Pagani, minore collocato in comunità per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e devastazione

Il minore sarebbe stato identificato quale soggetto appartenente ad una frangia della tifoseria organizzata che immediatamente prima dell’inizio della gara avrebbe partecipato attivamente agli scontri tra le tifoserie avverse, scontri che poi sono culminati nell’incendio dell’autobus dei tifosi della Casertana Calcio

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 6 giugno 2023 13:56:03

Ieri, lunedì 5 giugno, personale della DIGOS di Salerno e della DIGOS di Caserta, congiuntamente a personale del Commissariato di Polizia di Stato di Nocera Inferiore e del Reparto Territoriale dell'Arma dei Carabinieri di Nocera Inferiore, hanno dato esecuzione alla misura cautelare di collocamento in comunità - emessa dal Tribunale per i minorenni di Salerno - nei confronti di un minore, gravemente indiziato per i reati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, di devastazione ed altri, in concorso con soggetti in corso di identificazione.

I fatti contestati risalgono al 22 gennaio 2023 e sarebbero stati commessi in occasione della partita del campionato nazionale dilettanti tra Paganese e Casertana, presso lo stadio "Marcello Torre" di Pagani.

Il minore sarebbe stato identificato quale soggetto appartenente ad una frangia della tifoseria organizzata che immediatamente prima dell'inizio della gara avrebbe partecipato attivamente agli scontri tra le tifoserie avverse, scontri che poi sono culminati nell'incendio dell'autobus dei tifosi della Casertana Calcio.

«Malgrado il decorso del tempo, le immagini delle devastazioni - spiega il Procuratore della Repubblica Patrizia Imperato - e delle situazioni di pericolo per l'ordine pubblico sono ancora impresse nella memoria collettiva per la gravità e la vastità delle conseguenze delle azioni poste in essere dai tifosi. Azioni che hanno peraltro generato un evidente e allarmante pericolo per la comunità dei residenti. Ma ciò che rende ancora più grave la situazione evidenziata da quelle indimenticabili immagini è la considerazione che le stesse sono la conseguenza di una deviata strumentalizzazione dello spirito sportivo quale sfogo di insensata violenza e di rabbia belluina che, sempre più frequentemente, trasformano il nobile agonismo sportivo in una vera e propria guerra di predominio per la quale degli avversari di opposta tifoseria assurgono al ruolo di veri e propri nemici. L'intervento delle Forze di Polizia, all'epoca, ha evitato che avvenisse una strage e la successiva attività investigativa ha permesso, in parte già nell'immediato e poi successivamente, di identificare alcuni degli autori delle azioni criminose dalle quali erano scaturiti gli scontri, con i conseguenti provvedimenti emessi dall'Autorità Giudiziaria».

 

Leggi anche:

Paganese-Casertana: incidenti prima della partita, a fuoco bus tifosi ospiti

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 102412104

Cronaca

Lottizzazione abusiva, sequestro preventivo di due strutture turistiche ricettive a Capaccio Paestum

Nella mattina di oggi, 19 luglio, in una località costiera di Capaccio Paestum, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno e del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale...

Le vittime dell’incidente sull’A2 erano gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza: annullato spettacolo a Pellezzano

Nel maxi incidente di questa mattina, a Eboli, in autostrada, sono morti i noti avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, professionisti stimati e conosciuti, impegnati anche nell'associazionismo e nello sport. «È impossibile trovare le parole giuste per rappresentare il dolore...

Tragico incidente sull'A2 all'altezza di Eboli: due vittime e numerosi feriti, anche gravi

Un grave incidente stradale si è verificato questa mattina, 18 luglio, intorno alle 11, sull'autostrada A2, direzione sud, all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). L'incidente ha coinvolto otto veicoli, tra cui un camion, causando un bilancio drammatico: due vittime e numerosi feriti, alcuni dei quali...

Salerno, dipendente comunale aggredito da un gruppo di senzatetto alla piscina “Vitale”. La Csa chiede maggiore sicurezza

Il 13 luglio scorso, presso la piscina principale della città di Salerno, la "Simone Vitale", si è verificato un grave episodio di aggressione. Matteo Renna, dipendente comunale e addetto alla direzione dell'impianto, è stato accerchiato e minacciato da un gruppo di senzatetto, probabilmente extracomunitari,...

Salerno, uomo filma bagnanti con il cellulare e si tocca le parti intime: arrestato

Nel pomeriggio di domenica 14 luglio, il personale della Sezione Volanti della Questura di Salerno ha proceduto all'arresto di un uomo per il reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale, ovvero denunciato a piede libero per il reato di atti osceni in luogo pubblico. Secondo la ricostruzione operata dalla...