Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CronacaTruffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cronaca

Salerno, truffa, Invitalia, sequestro

Truffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani

Le indagini hanno permesso di individuare una strutturata rete di persone fisiche e giuridiche che hanno illecitamente percepito, nel tempo, contributi pubblici, rendicontando ad Invitalia spese in realtà mai sostenute, con conseguente illegittimo esborso di denaro pubblico appunto per oltre 950mila euro

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 5 marzo 2024 09:42:12

Su disposizione della Procura Regionale per la Campania della Corte dei Conti, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha eseguito un'ordinanza, emessa dalla Sezione Giurisdizionale dell'Autorità Giudiziaria contabile, relativa al sequestro conservativo di 5 unità immobiliari e 2 quote di partecipazione in persone giuridiche, nei confronti di cinque imprenditori della provincia salernitana, fino alla concorrenza dell'importo di oltre 950mila euro.

Gli accertamenti, svolti dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Salerno e diretti dalla Procura contabile partenopea, riguardano una vicenda di indebita percezione di contributi erogati dall'Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (INVITALIA S.p.A.), in tema di misure di sostegno alla realizzazione e all'avvio di piccole attività imprenditoriali da parte di disoccupati, o persone in cerca di prima occupazione, attraverso la concessione di agevolazioni finanziarie, consistenti sia in contributi a fondo perduto che in mutui a tasso agevolato.

Le attività svolte, originate da pregresse indagini, hanno permesso di individuare una strutturata rete di persone fisiche e giuridiche che hanno illecitamente percepito, nel tempo, contributi pubblici, rendicontando ad Invitalia spese in realtà mai sostenute, con conseguente illegittimo esborso di denaro pubblico appunto per oltre 950mila euro.

In particolare, l'esame delle transazioni finanziarie e della documentazione giustificativa della spesa ammessa a beneficio, ha permesso di ricostruire il modus operandi adottato, che consisteva nell'indicare fraudolentemente, sulla fotocopia dei titoli di credito inviata all'ente erogatore, il nominativo del soggetto (presunto) fornitore di beni/attrezzature, in realtà mai ricevuti.

Nello scorso mese di luglio, le investigazioni eseguite avevano portato alla notifica di 14 inviti a dedurre nei confronti di altrettanti soggetti resisi responsabili del danno erariale accertato.

L'attività di servizio si inquadra nel più ampio rapporto di collaborazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno con la Procura Regionale della Corte dei Conti di Napoli e costituisce il tangibile e sinergico impegno istituzionale a presidio del corretto impiego delle risorse dello Stato ed a contrasto degli sprechi e delle inefficienze nell'impiego delle preziose risorse pubbliche.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Truffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani Truffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani
Truffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani Truffa ad Invitalia per 950mila euro: sequestro conservativo nei confronti di cinque imprenditori salernitani

rank: 105612101

Cronaca

Lottizzazione abusiva, sequestro preventivo di due strutture turistiche ricettive a Capaccio Paestum

Nella mattina di oggi, 19 luglio, in una località costiera di Capaccio Paestum, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno e del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale...

Le vittime dell’incidente sull’A2 erano gli avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza: annullato spettacolo a Pellezzano

Nel maxi incidente di questa mattina, a Eboli, in autostrada, sono morti i noti avvocati Mario Valiante e Wilma Fezza, marito e moglie di Pellezzano, professionisti stimati e conosciuti, impegnati anche nell'associazionismo e nello sport. «È impossibile trovare le parole giuste per rappresentare il dolore...

Tragico incidente sull'A2 all'altezza di Eboli: due vittime e numerosi feriti, anche gravi

Un grave incidente stradale si è verificato questa mattina, 18 luglio, intorno alle 11, sull'autostrada A2, direzione sud, all'altezza dello svincolo per Eboli (Sa). L'incidente ha coinvolto otto veicoli, tra cui un camion, causando un bilancio drammatico: due vittime e numerosi feriti, alcuni dei quali...

Salerno, dipendente comunale aggredito da un gruppo di senzatetto alla piscina “Vitale”. La Csa chiede maggiore sicurezza

Il 13 luglio scorso, presso la piscina principale della città di Salerno, la "Simone Vitale", si è verificato un grave episodio di aggressione. Matteo Renna, dipendente comunale e addetto alla direzione dell'impianto, è stato accerchiato e minacciato da un gruppo di senzatetto, probabilmente extracomunitari,...

Salerno, uomo filma bagnanti con il cellulare e si tocca le parti intime: arrestato

Nel pomeriggio di domenica 14 luglio, il personale della Sezione Volanti della Questura di Salerno ha proceduto all'arresto di un uomo per il reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale, ovvero denunciato a piede libero per il reato di atti osceni in luogo pubblico. Secondo la ricostruzione operata dalla...