Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 13 ore fa S. Albino vescovo

Date rapide

Oggi: 1 marzo

Ieri: 29 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

 Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: CulturaI 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Cultura

Roma, Cilento, Unesco

I 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni

Alfonso Andria, Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello: “La candidatura promossa dalla Provincia di Salerno negli anni in cui ne ero Presidente culminò in un grande risultato".

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 5 dicembre 2023 16:41:58

Si è svolto oggi a Roma, presso l'Associazione della Stampa Estera, l'Incontro per celebrare i 25 anni dalla iscrizione nella Lista Unesco - Kyoto 5 dicembre 1998 - de "I paesaggi culturali del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano con le aree archeologiche di Paestum e Velia e con la Certosa di Padula" nel ricordo della precisa motivazione assegnatale: Il Cilento realizza l'incontro tra mare e montagna, Atlantico e Oriente, le culture nordiche e quelle africane, fonde popoli e civiltà e ne conserva le tracce evidenti nei suoi caratteri distintivi: l'archeologia, la natura, le tradizioni. Posto al centro del Mediterraneo, ne è il Parco per eccellenza perché l'aspetto tipico di questo mare consiste proprio nella biodiversità, la compenetrazione ambientale, la storia e l'incontro delle genti; le stesse caratteristiche implicite nel significato etimologico del Mediterraneo: "centro della terra".

Il Fondatore e Direttore della BMTA Ugo Picarelli ha coordinato i lavori che sono stati aperti per l'Associazione della Stampa Estera dal saluto della Presidente Esma Cakir e dalla Referente per la Cultura Carmen del Vando Blanco.

In occasione dell'Incontro sono intervenuti il Presidente del Parco Giuseppe Coccorullo, che ha presentato le attività in programma nel 2024; il Senatore Antonio Iannone, che ha sottolineato quanto la BMTA sia una grande possibilità per mettere in mostra il Cilento e favorire una rinascita della Campania e del Sud; l'imprenditore del territorio Giuseppe Pagano, che ebbe grande attenzione dal critico d'arte Gillo Dorfles, che volle fargli dono di alcuni suoi disegni, divenuti il marchio di alcuni vini di punta dell'Azienda Agricola San Salvatore 1988; Alfonso Andria, all'epoca dell'iscrizione Presidente della Provincia di Salerno, capofila degli enti che con Soprintendenza Archeologica e Parco del Cilento lavorarono alla candidatura.

Ugo Picarelli: "Kyoto 5 dicembre 1998, l'Unesco iscrive nella Lista del Patrimonio Materiale dell'Umanità il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano - poi denominato anche Alburni - con le aree archeologiche di Paestum e Velia e la Certosa di Padula; proprio qualche settimana prima la prima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico concretizzò un'intuizione che andava non solo ad accompagnare il processo di valorizzazione del sito di Paestum ma di tutto il Parco del Cilento, ricco di paesaggi, natura, storia, arte, archeologia, un territorio straordinario con ben 80 Comuni dove i cittadini praticano il quotidiano virtuoso della Dieta Mediterranea che si esprime nella longevità della vita. La BMTA ha voluto poi estendere la promozione del turismo delle destinazioni archeologiche a livello internazionale ed ecco che la XXV edizione che si è svolta quest'anno coincide con i 25 anni dell'iscrizione del Parco nella Lista Unesco. Siamo oggi qui ospiti dell'Associazione della Stampa Estera a Roma, grazie alla Presidente Esma Cakir e alla Referente per la Cultura Carmen del Vando Blanco, perché la Stampa Estera è sempre stata partecipe a Paestum in tante edizioni con i propri associati divulgando al mondo l'iniziativa che viene sempre più apprezzata ed è riconosciuta best practice da Unesco e Unwto: questo è estremamente importante per il nostro Paese perché svolgere e sviluppare un evento del genere nel Mezzogiorno permette di creare un legame a livello internazionale per far conoscere i territori del Sud Italia sempre di più alla domanda estera, non solo europea".

Giuseppe Coccorullo: "In questi primi mesi di Presidenza mi sono subito soffermato su questo significativo riconoscimento Unesco per il Parco, che proprio oggi celebra il 25esimo anniversario. Paestum, Velia e Padula sono molto importanti ma ci sono anche tanti siti minori su cui ci stiamo focalizzando, con diversi progetti di valorizzazione e digitalizzazione, per creare una rete e, quindi, presentare un'offerta turistico-archeologica ampia del nostro territorio, convinti che questo possa dare ancora maggior valore ai tre siti principali. Inoltre, come Ente Parco stiamo puntando molto sul segmento della mobilità lenta, in particolare attraverso una manutenzione straordinaria dei nostri sentieri, come la Via Istmica e il Sentiero Italia che attraversano longitudinalmente il nostro territorio. Inoltre, uno dei progetti più innovativi e più importanti che stiamo mettendo in campo nell'ambito del programma "Parchi per il Clima" è una rete di 37 postazioni di bike sharing, in altrettanti Comuni, che costituirà una vera e propria rete di collegamento di tutti i borghi più suggestivi del Cilento. Questo per noi rappresenta solo un primo passo perché riteniamo di dover implementare questa attività attraverso la realizzazione di ulteriori postazioni, in modo che tutti gli 80 Comuni del Parco possano essere raggiunti attraverso un sistema di mobilità lenta che per noi sarebbe un grandissimo traguardo".

Alfonso Andria, Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello: "La candidatura promossa dalla Provincia di Salerno negli anni in cui ne ero Presidente culminò in un grande risultato. Nello stesso anno, 1998, con l'accompagnamento della stessa Provincia, nasceva la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, fondata e diretta da Ugo Picarelli. Oggi quel riconoscimento Unesco e la BMTA compiono 25 anni e guardano al futuro grazie agli Amministratori attuali: Franco Alfieri Presidente della Provincia e Sindaco di Capaccio Paestum, Giuseppe Coccorullo Presidente dell'Ente Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Gli stessi tre Enti e in più l'Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, sostennero la candidatura e la Borsa. Ugualmente hanno fatto la Regione Campania e il Ministero della Cultura ieri e oggi! Sono certo che Ugo Picarelli saprà imprimere ulteriori spinte innovative, avendo accanto le Istituzioni a ogni livello, per rafforzare sempre più il ruolo della BMTA e l'unicità della sua formula nello scenario internazionale".

Giuseppe Pagano: "L'appuntamento di oggi vuole celebrare il Cilento in occasione di questo importante anniversario e la mia presenza vuole testimoniare l'attenzione di tutti gli imprenditori del territorio nel rendere i loro prodotti degli "ambasciatori" della nostra terra affinché possano stimolare tanti consumatori a visitare questi luoghi straordinari, ricchi di eccellenze come la mozzarella di bufala, e soprattutto a ritornare. Perché noi imprenditori siamo fieri di poter affiancare il territorio con i nostri servizi, i nostri alberghi e i nostri prodotti anche per dare forza alle bellezze che grazie all'Unesco vengono raccontate al mondo".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

I 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni<br />&copy; Foto da Pexels I 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni © Foto da Pexels
I 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni I 25 anni del Parco del Cilento nella Lista Unesco e della BMTA con le sue 25 edizioni

rank: 102016108

Cultura

“Dalla Scuola Medica Salernitana… alla moderna Rete Trapiantologica”: 23 febbraio il convegno pro donazione organi

Venerdì 23 febbraio, alle 16,30, al Museo Virtuale Scuola Medica Salernitana di Salerno, in Via Mercanti, si terrà l'evento culturale "Dalla Scuola Medica Salernitana... alla moderna Rete Trapiantologica". Un convegno che nasce dalla collaborazione tra ASL Salerno - Sportello Amico Trapianti, UOSD Promozione...

Il Ministero della Cultura aderisce a “M’illumino di meno 2024”

Reggia di Caserta, Museo archeologico nazionale di Napoli, Castel Sant' Elmo - Museo del Novecento, Parco archeologico di Pompei, Parco archeologico di Paestum e Velia, Parco archeologico dei Campi Flegrei - Macellum (c.d. Tempio di Serapide) di Pozzuoli, Parco archeologico dei Campi Flegrei - Museo...

Salerno, Complesso San Michele: sabato 3 febbraio "La zampogna in Campania"

Nell'ambito dei Colloqui di Salerno 2023-2024 Annabella Rossi: "Vivere la realtà e già scienza", si terranno sabato 3 febbraio a Salerno, presso il Complesso San Michele - Fondazione Carisal (via San Michele n. 8), gli incontri di approfondimento sul tema: "La Zampogna in Campania. Costruzione, uso e...

"Vivere la realtà è già scienza": dal 22 gennaio al 27 maggio i "Colloqui di Salerno" dedicati ad Annabella Rossi

Presentati stamattina, 17 gennaio, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, i "Colloqui di Salerno 2023-2024 - Annabella Rossi: 'Vivere la realtà è già scienza'". La manifestazione è curata dal professore Vincenzo Esposito e dal Laboratorio interdipartimentale di Antropologia "Annabella Rossi"...

Tesoro di San Matteo, la statua della Madonna Immacolata sarà restaurata grazie al FAI

Ventitré "Luoghi del Cuore" avranno nuova vita grazie al FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano ETS in collaborazione con Intesa Sanpaolo, nell'ambito della più importante campagna italiana di sensibilizzazione dei cittadini sul valore del patrimonio e sulla necessità di proteggerlo, restaurarlo evalorizzarlo....

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.