Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Terra di Limoni, il limoncella della Costa d'Amalfi con Limoni IGPConnectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Terra di Limoni, il limoncella della Costa d'Amalfi con Limoni IGPConnectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Economia e TurismoAiuto di stato e dichiarazioni redditi, imposte 2021 e rinvio: Commercialisti Salerno invocano semplificazione

Economia e Turismo

Commercialisti Salerno

Aiuto di stato e dichiarazioni redditi, imposte 2021 e rinvio: Commercialisti Salerno invocano semplificazione

Il presidente Salvatore Giordano: “Adempimenti e procedure sempre più in contrasto con lo Statuto del contribuente, le maglie burocratiche dell’Italia sono tornate a far sentire la loro soffocante stretta”

Scritto da (Redazione Costa d'Amalfi), martedì 29 giugno 2021 15:56:33

Ultimo aggiornamento martedì 29 giugno 2021 15:56:33

Scadenze disallineate, circolari di 500 pagine e più da studiare e applicare in 5 giorni, rinvii ‘last minute', obblighi farraginosi, ripetitivi e inutili per un fisco sempre più lontano dalla agognata semplificazione: è il quadro disarmante con cui in queste ore sono alle prese i contribuenti e, per loro, i professionisti, segnalato dall'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperi Contabili di Salerno. A partire dal solito ultimo rinvio a scadenza imminente, comunicato solo nella serata di ieri, del versamento delle imposte 2021 (saldo e acconto di IRPEF, IRES, IRAP e imposte sostitutive) deferito dal 30 giugno al 20 luglio, e anche quest'anno teoricamente disallineato dall'invio delle dichiarazioni dei redditi fissata al 30 novembre, ma la cui compilazione è evidentemente propedeutica al calcolo delle imposte stesse.

"Nonostante fosse nell'aria da settimane, si è aspettato il giorno prima della scadenza per comunicare la proroga dei versamenti relativi alla dichiarazione dei redditi 2021 - sottolinea il presidente dell'ODCEC Salerno Salvatore Giordano - come al solito praticamente sul filo del rasoio e per concedere solo 20 giorni di tempo in più per pagare l'importo dovuto. Ancora una volta, comunque, ci troviamo a lavorare nella situazione paradossale di due adempimenti strettamente correlati ma tecnicamente sfalsati. E nel mentre che Il MEF decretasse tale proroga, i professionisti erano e restano alle prese con la guida dell'Agenzia delle Entrate, ben 539 pagine di istruzioni divulgate con una circolare solo il 25 giugno, e soprattutto con le problematiche inerenti all'applicazione degli obblighi dichiarativi per i c.d. "Aiuti di Stato" e altri adempimenti a carico dei contribuenti".

Sul tema aiuti di Stato, in particolare, Giordano evidenzia che "la misura è davvero colma". "Basandosi sulla normativa pre-covid vigente, quando dunque i sostegni erano per lo più ‘eccezionali' rispetto alla platea contribuente - spiega il presidente dei commercialisti salernitani - viene richiesto a tutti i percettori di bonus, agevolazioni e sostegni causa pandemia di riportarli in ripetute sedi dichiarative: apposito prospetto nel quadro RS del Modello Redditi PF (persone fisiche), Modelli IRAP per Società di Capitali, delle Società di Persone e assimilate, quadro RU per i titolari di partita IVA. Solo per quest'ultimo quadro per ciascuna agevolazione va compilato un apposito modulo indicando il codice identificativo del bonus, l'ammontare del credito ricevuto e dell'eventuale credito residuo proveniente dalla dichiarazione dell'anno precedente nonché, infine, il credito spettante nel periodo di riferimento della dichiarazione. La compilazione dei quadri RS e RU si rende obbligatoria anche nel caso in cui i singoli aiuti siano i medesimi e siano già stati indicati dai contribuenti in altri quadri del modello Redditi, pena l'illegittimità della fruizione dell'aiuto individuale ricevuto. Tenuto conto che sono ben 45 gli aiuti di Stato ai quali sono stati attribuiti i relativi codici numerici con abbinato il riferimento della norma che li ha singolarmente istituiti, è facile intuire come tutto ciò è in stringente contrasto con la Legge n.212/2000, il c.d. Statuto del Contribuente, che prevede sia tempestività e facile comprensione degli obblighi dichiarativi sia la semplificazione anche quantitativa degli stessi specie quando documenti e informazioni richiesti sono già in possesso dell'amministrazione finanziaria. Che è proprio il caso dei bonus, sostegni, agevolazioni e contributi a fondo perduto, richiesti per istanze telematiche ed elargiti in questo anno e mezzo di pandemia, assolutamente già conosciuti dall'Agenzia delle Entrate che, nonostante ciò, chiede siano riportati in più quadri dei Modelli dichiarativi e senza alcun scopo di determinazione di imposte da versare, data la loro totale esenzione da qualsiasi tassazione".

Richiamando proprio due punti centrali dello Statuto del Contribuente, che prevede che "l'Amministrazione finanziaria assume iniziative volte a garantire che i modelli di dichiarazione, le istruzioni e, in generale, ogni altra propria comunicazione siano messi a disposizione del contribuente in tempi utili e siano comprensibili anche ai contribuenti sforniti di conoscenze in materia tributaria e che il contribuente possa adempiere le obbligazioni tributarie con il minor numero di adempimenti e nelle forme meno costose e più agevoli" e che "al contribuente non possono, in ogni caso, essere richiesti documenti ed informazioni già in possesso dell'amministrazione finanziaria o di altre amministrazioni pubbliche indicate dal contribuente", si è mosso anche il Sindacato italiano Commercialisti.

"Il Sindacato - conclude Giordano - ha già chiesto all'Agenzia e al Ministero delle Economia e delle Finanze di intervenire al fine di prendere gli opportuni e rispettivi provvedimenti a tutela ed in difesa dei contribuenti ed in particolare per ricevere indicazioni ufficiali circa le modalità di corretto adempimento degli obblighi tributari, nei limiti di quanto non in possesso dalla Pubblica Amministrazione così da poter, nello stesso tempo, evitare possibili implicazioni anche di carattere sanzionatorio per violazioni in materia. Ma la speranza di una risposta celere e tempestiva nel nostro Paese è sempre più una chimera ".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Economia e Turismo

Economia e Turismo

Green Pass sul lavoro, Confesercenti Campania: «Piccole attività in difficoltà»

E' entrato in vigore ieri il green pass obbligatorio anche per le aziende campane. Il monitoraggio effettuato da Confesercenti Campania ha rilevato diverse criticità nell'ambito delle piccole e medie imprese (specie quelle artigianali, pasticcerie e sartoriali). In generale l'andamento, registrato nella...

Economia e Turismo

Conclusa l'era Alitalia, ora c'è Ita Airways: aerei azzurri e tricolore sulla coda

Ita Airways è pronta a spiccare il volo. La compagnia aerea sostituirà Alitalia che conclude la sua lunga e storica attività. «Abbiamo un nuovo nome che oggi siamo pronti a far vedere. - ha dichiarato l'amministratore delegato Fabio Lazzerini durante la conferenza stampa di presentazione - Da oggi il...

Economia e Turismo

G20, approvata la “Dichiarazione di Sorrento” che guiderà la riforma della World Trade Organization

Durante il G20 del Commercio Internazionale, Sorrento è diventata vetrina di eccellenza di cultura, tradizioni, artigianato, folclore, musica ed enogastronomia. Ad accogliere i vertici di 25 delegazioni, tra Stati e organizzazioni internazionali, oltre al sindaco di Sorrento Massimo Coppola, il ministro...

Economia e Turismo

Green Pass al porto di Salerno, sindacati rassicurano: «Situazione sotto controllo»

Nel porto di Salerno non si registrano problemi o fibrillazioni. Nel primo giorno in cui il green pass è diventato obbligatorio, la situazione sembra essere sotto controllo. Stando a quanto appreso, nello scalo salernitano è tutto regolare e si registra soltanto qualche coda per l'accesso in alcune aziende...

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento