Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 6 ore fa B. Eraclio martire

Date rapide

Oggi: 2 marzo

Ieri: 1 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

 Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Eventi e SpettacoliDal 17 giugno l’undicesima edizione di Salerno Letteratura: ecco il programma

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Eventi e Spettacoli

Salerno Letteratura, Festival, libri

Dal 17 giugno l’undicesima edizione di Salerno Letteratura: ecco il programma

Il festival è dedicato a Domenico Starnone, in occasione dei suoi ottant’anni. Tra i protagonisti di quest’anno: Niccolò Ammaniti, Luc Dardenne, Chiara Gamberale, Giulio Scarpati, Dacia Maraini, Cristina Donadio, Diego De Silva...

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 5 giugno 2023 15:10:12

Dal 17 al 24 giugno si terrà l'undicesima edizione di Salerno Letteratura. Saranno oltre centosessanta gli ospiti, italiani e internazionali, che animeranno il centro storico di Salerno per confrontarsi con il pubblico e rendere omaggio alla figura di Domenico Starnone, a cui il festival è dedicato in occasione dei suoi ottant'anni. Il tema scelto per questa edizione prende infatti spunto dalla sua ultima pubblicazione, L'umanità è un tirocinio (Einaudi), e a lui è stata affidata la prolusione.

 

Tra i protagonisti di quest'anno: Niccolò Ammaniti, Luc Dardenne, Chiara Gamberale, Ayelet Gundar-Goshen, Geoff Dyer, Emilio Isgrò, Anthony Pagden, Roberto Esposito, Matteo Paolillo, Sydney Sibilia, Javier Castillo, Amir Issaa, Patrizia Rinaldi, Gian Mario Villalta, Antonio Monda, Kasey Lansdale, Lucia Annunziata, Ernesto Assante, Luigi Contu, Aldo Schiavone, Maurizio de Giovanni, Diego De Silva, Bruno Gambarotta, Enrico Terrinoni, Antoine Wauters, Francesca Mannocchi, Miguel Gotor, Giulio Scarpati, Dacia Maraini, Lidia Ravera, Igiaba Scego, Miguel Bonnefoy, Marco Balzano, Philippe Audegean, Derk Visser, Jiri Hajicek, Massimo Capaccioli, Ernesto Galli della Loggia, Biagio de Giovanni, Eva Cantarella, Sabina Guzzanti, Daniele Mencarelli, Victoria Belim, Annalena Benini, Yaryna Grusha Possamai, Licia Troisi, Gabriella Genisi, Marino Niola, Elisabetta Moro, Francesco Piccolo, Roberto Andò, Cristina Donadio, Paolo Pagliaro, Salvatore Rossi, Annalisa Strada e moltissimi altri.

 

Dieci le sezioni del festival: Finzioni-Il mondo narrato; Classica; Sguardi sul mondo attuale - Economia/Verifica dei poteri; Salerno Filosofia; Summer School; Spazio ragazzi; Incanto - Musica/ Poesia; I Lusiadi; Dialoghi; Scuola di lettura.

 

Numerose le novità volute dai direttori artistici Gennaro Carillo e Paolo Di Paolo, dal direttore organizzativo Ines Mainieri e dalla curatrice del programma ragazzi Daria Limatola.

 

Salerno Letteratura propone la sua scuola di lettura: cinque incontri a Palazzo Fruscione con insegnanti davvero speciali che guideranno il pubblico alla scoperta dei classici e non solo. Il corso è gratuito, è realizzato in collaborazione con FMTS Group e FMTS Formazione, ed è valido ai fini dell'aggiornamento professionale del personale della scuola.

Per l'inaugurazione del festival si terrà l'evento Ciao Signora Dalloway! Un omaggio musicale e floreale a Virginia Woolf e al suo romanzo che prevede letture e una sfilata in costume ispirata agli anni Venti con gli studenti del Conservatorio Martucci.

L'undicesima edizione si arricchisce di un nuovo format, Il Dibattito Sì! Tre incontri su temi di rilievo ("Dialogo sulla città a venire", "La (brutta) fine degli intellettuali in Italia" in collaborazione con Trame festival e sotto l'egida della Rete dei festival del Sud, "Dante politico") con esperti del settore chiamati a confrontarsi intorno a un tavolo. Da segnalare la sezione I Lusiadi, nata da un'idea di Giorgio De Marchis e Igiaba Scego, una finestra riservata ad autori e autrici del Novecento che hanno scritto in portoghese i propri capolavori o che hanno fatto della letteratura portoghese non un luogo da scoprire ma una casa a cui fare ritorno. Ci saranno quattro lezioni d'autore dedicate a Clarice Lispector, José Saramago, Caetano Veloso e Antonio Tabucchi. Inoltre, per discutere del Brasile e di tutte le sue contraddizioni sarà ospite Márcia Tiburi Vero, una delle intellettuali brasiliane più coraggiose e autorevoli del panorama contemporaneo.

 

«Alle spalle il decimo compleanno, Salerno Letteratura riparte da 11. Il numero dei giocatori in campo in una partita di calcio. Nella simbologia, l'11 rimanda alla saggezza. Chissà. Di sicuro, la frase intorno alla quale si è costruito l'intero programma di questa nuova edizione - L'umanità è un tirocinio di esito incerto - evoca una prospettiva di vita come apprendistato, acquisizione costante e imprevedibile di esperienza. Abbiamo preso in prestito la citazione da un grande scrittore, Domenico Starnone, la cui opera sarà esplorata in modo creativo nel corso dell'edizione - spiegano gli organizzatori -. Gli abbiamo affidato una prolusione "dialettica": per ragionare sul senso della letteratura come condensato e specchio dell'incerto tirocinio esistenziale. Ci piace infine pensare al nostro stesso festival come un'occasione condivisa di "tirocinio culturale": non c'è un attestato ma forse dovremmo immaginarlo come un riconoscimento autoironico per chiunque partecipi agli incontri, si metta in ascolto, e in qualche modo in una prospettiva di studio, libero, leggero. Siamo studenti e studentesse di una "Summer School" allargata: c'è quella destinata agli under 20 ma gli oltre 160 incontri concorrono a definire il programma di una scuola estiva per persone che non perdono l'entusiasmo e il desiderio di conoscere. Il programma generale è comunque disseminato di appuntamenti con grandi autori del passato, da rileggere con le lenti del presente: Alessandro Manzoni, nel 150° della morte; Italo Calvino, che avrebbe compiuto cento anni, e Carlo Emilio Gadda, scomparso mezzo secolo fa".

 

Salerno Letteratura si apre all'arte. La Fondazione Plart presenta La scrittura democratica, mostra a cura di Carmen Pellegrino. Design e parola e letteraria si confrontano in un allestimento che attraversa il Novecento nel segno della plastica. In plastica sono infatti realizzati gli innumerevoli oggetti che popolano lo spazio dello scriptorium. La Olivetti Valentine di Ettore Sottsass, le cassettiere Kartell e la scrivania progettata da Vittorio Introini sono esposti a palazzo Fruscione insieme a tanti altri piccoli e grandi pezzi che hanno fatto la storia del design. A corredo della mostra, la proiezione dell'omonimo video diretto da Pasquale Napolitano. La mostra sarà aperta al pubblico tutti i giorni, a palazzo Fruscione, per l'intera durata del festival.

 

Si rinnova ancora una volta la collaborazione con la Fondazione Bellonci: i finalisti del Premio Strega che a luglio si contenderanno la vittoria a Roma, nel Ninfeo di Villa Giulia, si confronteranno, nell'atrio del Duomo, con la platea di Salerno Letteratura. Il Museo Diocesano, invece, ospiterà il Premio Letteratura d'Impresa, promosso dal Festival Città Impresa-ItalyPost. L'evento è realizzato in collaborazione con Camera di Commercio Salerno e Confindustria Salerno.

Come di consueto ci sarà il Premio Salerno Libro d'Europa. La scelta di Daria Bignardi, Paolo Di Stefano e Matteo Palumbo, è ricaduta su Gerda Blees, Viola Di Grado e Lukas Rietzschel.

 

Tra le collaborazioni, quella con il Giffoni Film Festival in occasione dell'arrivo a Salerno del regista belga Luc Dardenne, con il Napoli Teatro Festival che ha curato lo spettacolo Jastemma con Cristina Donadio, con Fondazione Campania dei Festival e Campania Libri Festival per l'incontro con Antonio Ferrara, con Trame Festival per il dibattito "La (brutta) fine degli intellettuali in Italia".

 

Anche per il pubblico più giovane non mancano le novità. Dal 19 al 23 giugno, a Tempo video, laboratorio di audiovisivi destinato alla fascia 12-14 anni, si sperimenta un'attività tutta nuova: la sonorizzazione delle immagini. In collaborazione con il LabSav - Laboratorio di Storytelling Audiovisivo, DiSPC, Università degli Studi di Salerno. La Summer School dai 15 anni in su vede il ritorno a grande richiesta del corso di Retorica, ma si arricchisce di due nuovi percorsi: un laboratorio di scrittura "green" e uno da guida museale "esperienziale".

 

In collaborazione con il Dipsum dell'Università di Salerno con il Disuff dell'Università di Salerno e i Musei Provinciali di Salerno. I migliori studentesse/studenti dei tre corsi riceveranno una "cassa di libri" selezionati da LUISS Summer School. Anche per i piccoli è prevista una Scuola di Lettura: con Alice Bigli, Paolo Di Paolo, Grazia Gotti e Ilaria Rigoli si imparerà a leggere, con leggerezza, prosa, poesia e a orientarsi in libreria. Si inaugura inoltre la collaborazione col Junior Poetry festival.

Tornano poi gli Happening, momenti di creatività estemporanea che accompagneranno alcuni degli eventi in programma: un'attrice, Alice Melloni, creerà situazioni divertenti e surreali e ci sarà un omaggio a Italo Calvino. Il pubblico riceverà in omaggio frammenti poetici grazie allo spazio Effetto Ciclostile mentre i giovanissimi attivisti di Collettivo Scomodo documenteranno gli otto giorni attraverso interviste e reportage che daranno vita al giornale del festival pubblicato da Arti Grafiche Boccia.

Per rinnovare le modalità di rapporto con il pubblico, in alcuni momenti sarà possibile interagire anche in questa edizione con gli autori sul palco attraverso un numero Whatsapp a cui inviare messaggi, considerazioni, spunti in tempo reale. I testi più interessanti saranno letti e commentati nel corso dell'incontro.

Tra i ritorni, Durante la notte, un omaggio al primo grande direttore artistico, Francesco Durante, che amava intrattenersi con gli ospiti del festival fino a tarda notte brindando con gli amici. Dal lunedì al venerdì alle 22.30 a palazzo Fruscione ci saranno degustazioni di vini e caffè a cura di Francesco Costantino, Famiglia Pagano 1968 e Caffè Trucillo.

Quest'anno non sarà più necessario prenotare e acquistare biglietti, tutti gli eventi saranno liberamente accessibili fino a esaurimento posti*. Riprendiamo tuttavia la storica raccolta fondi "Io sostengo", rivolta al pubblico che segue con passione e straordinaria partecipazione le proposte del festival. Chi vorrà aderire alla campagna, con una donazione di 10€ riceverà una tessera "sostenitore" che consentirà l'accesso prioritario ai luoghi degli eventi. Il ricavato di questa speciale raccolta fondi servirà a contribuire alle attività dell'Associazione Duna di Sale, promotrice di Salerno letteratura festival e di tante altre iniziative lungo l'intero arco dell'anno, rendendo in questo modo tutti coloro che lo vorranno, protagonisti di una sorta di "azionariato popolare".

 

Sarà possibile effettuare la donazione presso gli infopoint di Piazza Portanova e Palazzo Fruscione. (10.30-13.00 / 17.30-20.30).

 

Da oggi sarà possibile scaricare il programma completo del Festival sul sito www.salernoletteratura.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Dal 17 giugno l’undicesima edizione di Salerno Letteratura: ecco il programma

rank: 100417102

Eventi e Spettacoli

Il jazz e la vela: a Salerno il musicista e pedagogo Angelo Gregorio firma lo studio sulle similitudini nelle competenze

Esplorare i filoni di connessione tra il jazz e la vela, evidenziando similitudini e differenze nelle competenze e nelle esperienze rispettivamente di musicisti e sportivi. È partito da questa intuizione Angelo Gregorio, jazzista, direttore d'orchestra, pedagogo e imprenditore salernitano residente da...

Venerdì 5 gennaio torna la Notte Bianca a Cava de' Tirreni: ecco il programma

Torna la Notte Bianca di Cava de' Tirreni, la più attesa della Campania all'insegna del connubio tra musica e shopping nel primo giorno dei saldi. Venerdì 5 gennaio 2024 a partire dalle ore 20:30 la Città metelliana sarà il palcoscenico a cielo aperto di un'attraente passeggiata tra vetrine ed esibizioni...

Salerno, Capodanno in Piazza con i Pooh: tutte le informazioni generali

Manca pochissimo alla festa di Capodanno in Piazza, a Salerno, e, nell'attesa dell'evento, il Comune salernitano ha diffuso un lungo comunicato che riporta tutte le informazioni generali della serata. L'evento, organizzato dal Comune di Salerno con il sostegno della Regione Campania, in Piazza della...

"Una somma di Piccole Cose": a Salerno parte l’VIII stagione di Mutaverso Teatro diretta da Vincenzo Albano

Al via l'edizione 2023/2024 di Mutaverso Teatro, la stagione teatrale diretta da Vincenzo Albano, curata dall'associazione Ablativo-declinazioni espressive, realizzata con il supporto di Casa del Contemporaneo e di C.Re.A.Re Campania/Teatri Associati di Napoli. Si parte stasera, martedì 19 dicembre,...

A Salerno il Capodanno è in Piazza della Libertà con i Pooh

Saranno i POOH i protagonisti del "Capodanno in Piazza" organizzato dal Comune di Salerno con il sostegno della Regione Campania ed a cura di Anni 60 Produzioni. L'appuntamento con la band che ha fatto la storia della musica italiana è nella meravigliosa Piazza della Libertà. Ad aprire la serata (ore...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.