Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Vincenzo Ferrer

Date rapide

Oggi: 5 aprile

Ieri: 4 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Occhi su Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Tu sei qui: Flusso di CoscienzaSequestro preventivo cellulare in classe: si può fare?

Flusso di Coscienza

Scuola, cellulare, norme

Sequestro preventivo cellulare in classe: si può fare?

Le linee guida del Garante della Privacy al riguardo parlano molto chiaro: non si può fare divieto ai ragazzi di portare il cellulare in classe, ma si può vietarne l’uso

Scritto da (admin), martedì 28 gennaio 2020 12:48:04

Ultimo aggiornamento martedì 28 gennaio 2020 12:54:49

Gli smartphone diventano sempre più il prolungamento naturale delle mani dei ragazzi, che - incuranti di ogni norma di buon senso - li utlizzano in classe per distrarsi dalle lezioni e, a volte, per fare filmati con cui deridere insegnanti o compagni di classe, o anche per copiare durante i compiti in classe.

Per questo, si è diffusa la pratica, da parte di qualche docente, di sequestrare i cellulari di ogni alunno a inizio lezione per poi restituirli al termine dell'orario scolastico.

Qualche genitore è insorto, additando come illegale questa pratica e sostenendo che va punito il singolo alunno che usa il cellulare in aula e non tutta la classe.

Le linee guida del Garante della Privacy al riguardo parlano molto chiaro: non si può fare divieto ai ragazzi di portare il cellulare in classe, ma si può vietarne l'uso. Se il telefono, quindi, è spento o in modalità "aereo" può essere tenuto in tasca o nello zaino. Il professore non può perquisire alunni o zaini per vedere se ci sono telefoni cellulari.

Le linee guida del MIUR - contenute nella circolare numero 30 del 15 marzo 2007 - vietano l'uso del telefono cellulare in classe. L'applicazione, poi, delle regole per mettere in pratica la norma spettano ai singoli istituti, senza andare in contrasto con le norme giuridiche esistenti.

Quindi, se il regolamento d'istituto prevede il sequestro preventivo del cellulare allora ciò è possibile; se non lo prevede, l'insegnante può limitarsi a raccomandare agli alunni di non utilizzarlo e punire soltanto coloro che infrangono la legge.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Galleria Fotografica

rank:

Flusso di Coscienza

Flusso di Coscienza

"CALMI!" Facciamo chiarezza sul ruolo dei nostri piccoli animali da compagnia nell'emergenza COVID-19

La notizia di due gatti e due cani contagiati da coronavirus in Belgio e a Hong Kong sta creando allarmismo, soprattutto nelle ultime ore. Ne stanno parlando tutti i telegiornali e tutti i principali media italiani. Al fine di evitare allarmismi fra i proprietari e la popolazione riguardo il ruolo dei...

Flusso di Coscienza

La solidarietà incontra la dolcezza: le colombe di Sal De Riso continuano a volare

Con la vendita di più di 2000kg di colombe artigianali Sal De Riso Costa d’Amalfi ha raccolto oltre 10mila euro da donare agli ospedali campani. Una somma che seppur importante, può essere ancora accresciuta grazie al grande cuore degli italiani. In particolare, per ogni 2Kg di colombe, il cliente riceverà...

Flusso di Coscienza

Chiedono aiuto in banca, ma vengono cacciati: «Non abbiamo soldi per mangiare!»

E' diventata virale una scena di disperazione girata da un balcone a Bari. Una coppia chiede di entrare in banca ma gli agenti non lo consentono. Probabilmente, i due hanno chiesto un prestito ma è stato loro negato. Ciò che è chiaro, perché più volte affermato, è che non hanno più soldi per mangiare....

Flusso di Coscienza

Facebook chiude gli uffici in Italia in via precauzionale a causa del Covid-19

Con una breve nota, pubblicata sugli account business dei publisher italiani, Facebook ha annunciato la chiusura degli uffici in Italia. Avrete sicuramente notato, se siete tra i nostri lettori che accedono via Facebook, che le pagine si aprono più lentamente, rimandando la lettura degli articoli esclusivamente...