Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Lanfranco martire

Date rapide

Oggi: 23 giugno

Ieri: 22 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Lavoro e FormazioneLegambiente presenta dossier "Green Jobs", in Campania oltre 143mila nuovi contratti

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Lavoro e Formazione

Legambiente, Campania, Green Jobs

Legambiente presenta dossier "Green Jobs", in Campania oltre 143mila nuovi contratti

Dati positivi arrivano dall’occupazione green: la Campania si contraddistingue come tra le regioni più dinamiche, con 143.790 nuovi contratti green jobs  nel 2022

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 14 maggio 2024 15:14:58

A fronte di disoccupazione giovanile, nel 2023, pari al 27,9%, con oltre un milione e 210 mila giovani NEET nel Mezzogiorno di cui 402 mila in Campania, pari al 33,2% del totale e con dati drammatici sul fronte dell'emigrazione giovanile come rileva Istat dove tra il 2002 e il 2022 sono «spariti» quasi 360 mila giovani, dati positivi si registrano sul fronte dell'occupazione green dove in Campania sono oltre 44 mila le aziende che nel quinquennio 2018-2022 hanno deciso di investire in tecnologie e prodotti green collocandosi al terzo posto in Italia, dopo Lombardia e Veneto. La Campania si contraddistingue come tra le regioni più dinamiche, con 143.790 nuovi contratti green jobs attesi nel 2022 (in crescita del 13,5% rispetto al 2021 confermandosi la prima Regione del Mezzogiorno. Legambiente presenta il dossier "Green Jobs", nell'ambito del progetto Green Energy Revolution, con l'obiettivo di promuovere e diffondere le nuove competenze green; evidenziare le opportunità e le possibili ricadute occupazionali, economiche e sociali legate ai processi di innovazione ambientale; supportare i percorsi di orientamento scolastico, universitario e lavorativo verso i lavori green; fornire strumenti ad attori pubblici e privati al fine di migliorare i sistemi formativi pubblici e potenziare i percorsi di educazione non formale.

Secondo i dati ISTAT, si legge nel dossier di Legambiente Campania, la disoccupazione in Campania nel 2023 si assesta al 17,8%, in aumento dello 0,4% rispetto all'anno precedente e superiore di 10,1% rispetto alla media nazionale (7,8%) e del 3,5% rispetto alla media del Mezzogiorno. La situazione di fragilità del contesto campano si aggrava se facciamo riferimento ai dati relativi alla disoccupazione giovanile, nello stesso periodo di riferimento (2023), pari al 27,9% (dato generale), mentre si assesta al 31,7% la disoccupazione giovanile femminile. Nel 2023 i giovani NEET nel Mezzogiorno sono 1 milione e 210 mila, di cui 402 mila in Campania, pari al 33,2% del totale.

Nonostante i dati negativi che ci restituiscono un quadro generale preoccupante caratterizzato da disoccupazione, giovani inattivi (NEET), intensi processi di emigrazione soprattutto giovanile, la Campania, così come il Mezzogiorno, rappresenta un luogo nel quale possono essere sviluppate politiche industriali e occupazionali capaci di cambiare il segno nella prospettiva della realizzazione di una giusta transizione ecologica. Infatti, secondo i dati del Rapporto GreenItaly di Fondazione Symbola, la Campania si colloca al terzo posto nelle graduatorie regionali per numero di imprese che hanno effettuato eco-investimenti nel periodo 2018-2022 in prodotti e tecnologie green, con 44.530 imprese in termini assoluti, delle quali 22.980 (il 51,6%) sono localizzate nell'area metropolitana di Napoli (al terzo posto nelle graduatorie provinciali). Sono in totale 143.790 le assunzioni green jobs in Campania nel 2022, la regione si conferma al 5° posto nella graduatoria regionale redatta da Symbola e Unioncamere, con un incremento +17.000 attivazioni rispetto all'anno precedente di rilevazione. Rispetto alle graduatorie relative alle città metropolitane e alle province, troviamo tre province campane nelle prime 20 posizioni: Napoli, Salerno (15^ con 29.410 contratti) e Caserta (20^ con 23.020 contratti attivati). Nell'area metropolitana di Napoli nel 2022 sono stati attivati 75.680 contratti green jobs, +8.720 rispetto al 2021.

"I green jobs - commenta Mariateresa Imparato, Presidente Legambiente Campania - rappresentano una risposta concreta al fragile mercato del lavoro regionale offrendo nuove occasioni occupazionali, in particolare per l'ampia fascia di popolazione giovanile, e rendendo tangibile la realizzazione di una giusta transizione ecologica. Ampliare le opportunità di lavoro attraverso lo sviluppo sostenibile significa ridurre le disuguaglianze sociali, contrastare la povertà in tutte le sue declinazioni, combattere contro le forme di lavoro illegale e sommerso. In altre parole, la promozione e la diffusione dei green jobs contribuiscono ad ampliare le possibilità occupazionali dei territori, creando nuove occasioni di sviluppo più equo, sostenibile e democratico."

Nel Dossier è presente un focus sul tema dell'occupazione nel settore energetico in Campania con un questionario sottoposto a dieci aziende del settore energetico. Il campione individuato è variegato in quanto è composto da piccole, medie e grandi aziende. Le dieci aziende individuate occupano un numero complessivo di 1.183 addetti in Italia, di questi il 38,5% - 455 lavoratori - è occupato a vario titolo in Campania. Sette imprese su dieci che hanno risposto al questionario hanno adottato politiche per le pari opportunità al fine di rispondere all'urgente bisogno di occupazione femminile nel settore; infatti, dalle interviste emerge che solo il 12,5% delle addette in Campania è rappresentato da donne. Il 90% degli intervistati risponde che la figura più ricercata è quella dell'ingegnere, segue al secondo posto il ruolo di operaio specializzato con il 70% delle preferenze; diversamente dalla domanda precedente nella quale si faceva riferimento alla progettazione tecnica; segue il permitting manager - figura professionale che si occupa di richiedere agli enti preposti le autorizzazioni necessarie per costruire impianti a energia rinnovabile - con un 40% di preferenze.

"La transizione energetica -conclude Mariateresa Imparato, Presidente Legambiente Campania - è una sfida che stiamo giocando apertamente per restituire dignità al lavoro e al Mezzogiorno, il cuore della rivoluzione energetica che serve al Paese diventa l'opportunità di riscatto. Per essere pronti alle richieste del mondo del lavoro necessarie alla transizione è fondamentale attrezzarsi per non perdere questa grande opportunità è necessario mettere in atto il "Green Deal dei Saperi e del Lavoro" nella nostra regione per sostenere nuove politiche formative e occupazionali e combattere le diseguaglianze.

Le proposte di Legambiente Campania - che sono state presentate nell'ambito del seminario "Green Jobs: saperi sostenibili per lavori innovativi" promosso da Legambiente Campania nel corso di Orientalife organizzato dall'Ufficio Scolastico Regionale della Campania, Sviluppo Lavoro Italia e Regione Campania - alla presenza di: Ettore Acerra, Direttore Ufficio Scolastico Regionale, Valeria Pirone, Dirigente Scolastica ITT Marie Curie di Napoli, Rossella De Luca, Dirigente Scolastica Liceo Scientifico B. Rescigno di Roccapiemonte, Lucia Fortini, Assessora all'Istruzione Regione Campania, sono:

Educazione Ambientale ed Energetica. Rafforzare, implementare, e sperimentare percorsi di educazione ambientale ed energetica; utilizzare metodologie e approcci di educazione non formale per aumentare la consapevolezza delle comunità educanti sostenibili e solidali.

Orientamento scolastico e professionale. Ridisegnare i percorsi di orientamento scolastico e professionale, con un focus sulla prevenzione della dispersione; progettare e sperimentare nuovi percorsi di orientamento scolastico e ripensare il Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (PCTO).

Politiche attive del lavoro. Potenziare i servizi per l'impiego e le politiche attive per il lavoro, per favorire la giusta transizione ecologica; rafforzamento delle competenze green degli operatori dei Centri per l'Impiego, e maggiore coordinazione tra i servizi.

Formazione. Ripensare la formazione professionale attraverso una specifica programmazione dello sviluppo di competenze in ambito ambientale, in particolare nel settore energetico, implementare il catalogo regionale della formazione professionale, promuovendo sperimentazioni specificamente attraverso gli ITS e gli IFTS.

Politiche Industriali e Sviluppo Sostenibile. Elaborare politiche industriali e per lo sviluppo sostenibile, che favoriscano la riconversione industriale; potenziare le filiere produttive energetiche e green.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Legambiente presenta dossier Green Jobs Legambiente presenta dossier Green Jobs

rank: 104819109

Lavoro e Formazione

SMET Mobility Challenge, il Cavaliere De Rosa: “Supportare i giovani per costruire un futuro migliore”

Martedì 21 maggio si è conclusa anche l'ultima fase della seconda edizione della SMET Mobility Challenge, tenutasi all'Università Parthenope di Napoli con la premiazione dei vincitori. Promossa dalla facoltà di Ingegneria, gli studenti si sono misurati nella ricerca di avanguardie logistiche supportate...

Primo maggio, Rubino (Ugl Salerno): «Bisogna difendere il diritto all'occupazione non mollando mai su ogni vertenza»

In occasione della prossima celebrazione del 1° maggio, giornata internazionale dei lavoratori, Carmine Rubino, segretario generale dell'Ugl Salerno, ha voluto rivolgere un messaggio di solidarietà e impegno a tutti i lavoratori della provincia. Rubino ha evidenziato il ruolo centrale svolto dall'Ugl...

Primo maggio, il monito di Marilina Cortazzi (Cisl Salerno): «Rinnoviamo il nostro impegno per un lavoro che resti dignitoso in provincia»

Alla vigilia della Festa del 1° maggio, la segretaria generale della Cisl di Salerno, Marilina Cortazzi, fa una riflessione sul significato attuale di questa importante giornata. La Cortazzi pone l'accento sulle sfide e le opportunità che caratterizzano il panorama occupazionale locale, sottolineando...

La Sal De Riso Costa d'Amalfi seleziona addetto all’ufficio commerciale

L'azienda Sal De Riso Costa d'Amalfi Srl, leader nella produzione di prodotti dolciari per i propri punti vendita e la ristorazione di alto livello, ricerca una figura da inserire nell'ufficio commerciale. La Sal De Riso Costa d'Amalfi Srl conta 140 collaboratori, impegnati tra la pasticceria e il ristorante...

Giovani e inserimento lavorativo, martedì 23 aprile il “Career day” di Next Gen Revolution al Complesso San Michele di Salerno 

Martedì 23 aprile, dalle ore 9 alle 12.30, presso il Complesso San Michele, sede della Fondazione Carisal in via Bastioni 14/16 a Salerno, si terrà il "Career Day Next Gen Revolution", un momento di incontro tra imprese del territorio e i giovani talenti che hanno preso parte ai percorsi formativi offerti...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.