Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Macario confessore

Date rapide

Oggi: 1 aprile

Ieri: 31 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Occhi su Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Tu sei qui: PoliticaBattipaglia. È scontro tra la sindaca e il presidente della provincia

Politica

Piano sviluppo interporto

Battipaglia. È scontro tra la sindaca e il presidente della provincia

La sindaca Cecilia Francese chiarisce la propria posizione in merito al protocollo d’intesa firmato tra Provincia e Consorzio Asi

Scritto da (admin), giovedì 13 settembre 2018 07:40:42

Ultimo aggiornamento giovedì 13 settembre 2018 07:40:42

Apprendiamo dalla stampa, con estremo stupore che in Provincia a Palazzo Sant'Agostino ci si incontra per pianificare sul territorio di Battipaglia e si firmano protocolli d'intesa relativi all'area dell'interporto, ossia si parla di infrastruttute pensate per svolgere un ruolo strategico per le attività produttive della Piana del Sele, non solo senza la presenza del Comune di Battipaglia, ma senza neanche invitarlo.

Sembra che questo sia avvenuto per "questioni di velocita" e perché si sono incontrati gli enti titolari della potestà pianificatoria. Questa la giustificazione ascoltata in una intervista che riteniamo essere un tentativo di mal celare un atto che manifesta una preoccupante ed allarmante concezione dei rapporti istituzionali, infatti siamo di fronte soltanto ad un episodio di "scostumatezza istituzionale".

Sia ben chiaro a tutti i soggetti che si pongono l'obiettivo di intervenire sul territorio del Comune di Battipaglia che il presupposto imprescindibile della collaborazione istituzionale è la condivisione delle scelte. Solo questo garantisce il fatto che le scelte fatte INSIEME arrivino a buon termine, in alternativa c'è soltanto un inutile polemizzare, destinato a risolversi nelle sedi della giustizia amministrativa, e che al momento servirebbe solo a dar vita a sterili campagne elettorali destinate a non approdare ad alcun risultato.

Vogliamo ricordare a tutti i soggetti protagonisti di questa "clamorosa scivolata" istituzionale che il Comune di Battipaglia si è mosso fino ad ora, sia sul terreno politico che su quello tecnico, con grandissimo spirito collaborativo, e che all'incontro promosso dalla CGIL, cui si fa riferimento in un'intervista "giustificatoria" del presidente dell'ASI, il Comune di Battipaglia c'era con la Sindaca e con il dirigente dell'Area Tecnica, ed in quella sede si condivise il fatto di aprire una ampia discussione con il mondo della produzione, con le stesse OO.SS. e con le forze politiche della città della Piana del Sele, sulle prospettive dell'intera area e sulle scelte da fare sulla infrastrutturazione ed i servizi che necessitano al mondo dell'imprenditoria locale.

Tale discussione doveva trovare un suo momento pubblico di sintesi in una iniziativa da tenersi verso la fine di settembre con il coinvolgimento di tutti i momenti istituzionali (Provincia e Regione compresi) e gli artefici di uno sviluppo dell'area che in quella sede andava ad essere disegnato.

Fughe in avanti, forzature inopportune, non servono. Fanno soltanto ritornare indietro le lancette dell'orologio e fanno perdere tempo in quanto creano una forte diffidenza.

Quanto poi si lascia intendere che sul territorio del Comune di Battipaglia possano "passare " varianti quali quelle discusse a Palazzo Sant'Agostino senza il consenso del Comune di Battipaglia si dimostra non solo una inaccettabile "arroganza politica" ma anche una concezione del diritto amministrativo che per quanto ci riguarda non è assolutamente condivisibile.

Se qualcuno pensa di mortificare il Comune di Battipaglia deve ben comprendere che mortificare una istituzione locale significa mortificare la città che quella istituzione locale rappresenta.

Noi siamo abituati a guardare oltre atteggiamenti ed impostazioni politiche e culturali di corto respiro, e quindi continueremo a muoverci in una logica di massima disponibilità al confronto e rimaniamo fermi alle posizioni, condivise da tutti i partecipanti, conclusive dell'incontro avuto con la CGIL, e rimaniamo in attesa dell'iniziativa sulle prospettive della Piana del Sele a cui parteciperemo con le proposte del Comune di Battipaglia.

Incontrerò in questi giorni il Presidente dell'ASI dott. Visconti che questa mattina ha inteso telefonarmi per ribadire lo spirito collaborativo. Quell'incontro partirà da quanto ho inteso puntualizzare in questa nota.

Del Presidente della Provincia continuiamo a registrare atteggiamenti per lo meno sgradevoli nei confronti del Comune di Battipaglia che, vogliamo limitarci a ricordargli è il più grande Comune a Sud del capoluogo e uno dei 4 Comuni più grandi della Provincia, probabilmente il suo ruolo istituzionale imporrebbe altri tipi di rapporto.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Conte dice no al Mes, l'Ue si prende due settimane per una nuova strategia anti-crisi economica

Dopo un vertice di oltre sei ore tra i 27 leader della Ue, ieri sera, 26 marzo, il premier Giuseppe Conte ha dichiarato che non avrebbe firmato e che avrebbe dato 10 giorni di tempo all'Eurogruppo per trovare una soluzione adeguata. E così, la teleconferenza si è conclusa con l'accordo per rimandare...

Politica

Il Governo congela tutte le attività produttive non essenziali: è lockdown /VIDEO

Governo decide chiusura attività produttive non essenziali o strategiche. Aperti alimentari, farmacie, negozi di generi di prima necessità e i servizi essenziali "Non abbiamo alternative, in questo momento dobbiamo tutelare noi stessi e le persone che amiamo. Per questo il Governo ha deciso di compiere...

Politica

Israele. Il Ministro della Difesa Bennett spiega come arginare il fenomeno Coronavirus

Naftali Bennett, classe 1972, è l'attuale Ministro della Difesa di Israele dal 12 novembre 2019. «Per sconfiggere il coronavirus bisogna isolare gli anziani» È quanto dichiarato dal Ministro della Difesa israeliano, Naftali Bennett, che ha pubblicato un video di condiviso dalle maggiori agenzie di stampa....

Politica

Lega chiede di migliorare decreto #CuraItalia, Lucia Vuolo: «Alcuni lavoratori non sono tutelati»

"Infermieri, agricoltori, balneari, esercenti, artigiani, commercianti. La domanda è sempre la stessa: come mai io non ci sono? L'ultimo decreto del Governo pensato per "curare l'Italia" non risponde a quelle che sono le richieste dei cittadini". Così l'europarlamentare della Lega, Lucia Vuolo, sulle...