Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Damiano vescovo di Pavia

Date rapide

Oggi: 12 aprile

Ieri: 11 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaCoscioni interdetto, centrodestra chiede che venga sospeso anche da Agenas e dall’Università di Salerno

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Politica

Salerno, Sanità, cronaca, Coscioni, centrodestra

Coscioni interdetto, centrodestra chiede che venga sospeso anche da Agenas e dall’Università di Salerno

In una nota congiunta, il senatore Antonio Iannone e il deputato Imma Vietri (FDI) annunciano che presenteranno un'interrogazione parlamentare al Ministro della Salute Orazio Schillaci. L'onorevole Bicchielli (NM) e il consigliere regionale Tommasetti chiedono che l'Unisa gli revochi l'incarico di professore

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 6 marzo 2024 14:38:32

«Il presunto caso di malasanità che lo ha coinvolto obbliga il professore Coscioni a farsi da parte». Non ha dubbi Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega, nel commentare la sospensione per 12 mesi del primario dall'incarico presso la Torre Cardiologica del Ruggi, a seguito della misura cautelare disposta dalla Procura della Repubblica di Salerno. Il caso riguarda una garza "dimenticata" nel corpo di un paziente durante l'intervento che ne provocò il decesso. Altri provvedimenti hanno colpito quattro operatori sanitari dell'equipe di Coscioni. «Siamo come sempre per la presunzione di innocenza - precisa Tommasetti -. La questione però va ben oltre quello che sarà l'esito dell'inchiesta». Il consigliere regionale concentra il discorso sullo smantellamento della storica Cardiochirurgia all'ospedale di Salerno: «Ricordiamo che un'eccellenza del Ruggi, che per decenni ha fatto scuola in tutta Italia, è stata sdoppiata prima e demolita poi per far posto a Coscioni, fedelissimo del governatore De Luca di cui è stato anche consigliere per la Sanità. Lo scorso anno il professor Severino Iesu e la sua intera equipe sono stati praticamente messi alla porta, vedendosi costretti a portare altrove le loro professionalità. Una nostra battaglia che ho portato avanti come consigliere regionale, un declino di cui finora nessuno ha voluto o saputo rispondere». Come ricorda Tommasetti, «di recente il dottor Coscioni ha ricevuto l'incarico di professore a contratto nella mia Università di Salerno, con l'insegnamento che era in passato ricoperto proprio dal professor Iesu. Anche su questo occorre un immediato passo indietro, per non ledere ulteriormente la reputazione del nostro Ateneo».

 

In una nota congiunta, i parlamentari salernitani di Fratelli d'Italia, il senatore Antonio Iannone e il deputato Imma Vietri, annunciano che presenteranno «un'interrogazione parlamentare al Ministro della Salute Orazio Schillaci per porre all'attenzione del Governo la posizione in essere del dottore Enrico Coscioni, primario dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno e direttore del Dipartimento di Cardiochirurgia dell'Azienda Ospedaliera Universitaria, al quale è stata applicata, su disposizione della Procura di Salerno, la misura cautelare interdittiva del divieto di esercizio della professione medica per un anno, a seguito del decesso di un paziente. Nonostante il grave quadro accusatorio il dottore Coscioni, che tra l'altro è anche consigliere politico per la Sanità del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, continua a ricoprire la carica di presidente dell'Agenas, ente pubblico non economico di rilievo nazionale ed organo tecnico scientifico del Servizio sanitario nazionale. Per questo, chiederemo al ministro Schillaci se sussistano i presupposti per sospendere e/o rimuovere il dottore Coscioni dall'incarico, in attesa che il grave quadro indiziario ricostruito dal giudice venga accertato in giudizio».

 

La pensa allo stesso modo l'onorevole Pino Bicchielli, vice presidente di Noi Moderati alla Camera dei Deputati in merito all'inchiesta dei Nas che vede coinvolto il braccio destro del presidente De Luca e presidente dell'Agenas: «La sospensione di Enrico Coscioni, primario dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno e direttore del Dipartimento di Cardiochirurgia dell'Azienda Ospedaliera Universitaria, interdetto per un anno, conferma i nostri timori sui tanti casi di malasanità che si registrano presso l'azienda ospedaliera universitaria Ruggi d'Aragona, già al centro di una inchiesta del programma televisivo Piazza Pulita, da noi attenzionato ma senza alcun riscontro da parte dei vertici dell'azienda ospedaliera. Siamo garantisti e questo vogliamo ribadirlo ma è giusto che ora il Ruggi racconti la verità, il direttore D'Amato non può voltarsi dall'altra parte e fingere che nulla stia accadendo - dice l'onorevole Bicchielli -. Tanti cittadini hanno davvero paura oggi di recarsi in pronto soccorso, temono un ricovero presso l'ospedale Ruggi e i fatti danno loro terribilmente ragione per un dramma continuo. Al primario Coscioni chiediamo, per amore di verità e trasparenza, di rassegnare le dimissioni dall'Agenas, un ente pubblico che svolge una funzione di supporto tecnico e operativo alle politiche di governo dei servizi sanitari di Stato e Regioni. Al rettore dell'Università degli Studi di Salerno chiediamo di valutare la posizione del docente Coscioni ed eventualmente intervenire nell'immediato. La Torre Cardiologica è stata smembrata a favore di Coscioni e De Luca conferma che per Lui il merito non esiste ma esclusivamente le politiche di parte. La città di Salerno non merita tutto questo».

 

Leggi anche:

Garza dimenticata nel torace di un paziente: interdetto Enrico Coscioni, primario cardiochirurgia del "Ruggi" e presidente Agenas

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Coscioni interdetto, centrodestra chiede che venga sospeso anche da Agenas e dall’Università di Salerno<br />&copy; Enrico Coscioni Coscioni interdetto, centrodestra chiede che venga sospeso anche da Agenas e dall’Università di Salerno © Enrico Coscioni

rank: 100010109

Politica

Sanità, Piero De Luca (Pd): «Continuare la battaglia per abolire il numero chiuso a Medicina»

«Abolire il numero chiuso nell'attuale sistema di accesso ai corsi di laurea in medicina e alle altre facoltà di area sanitaria, è la battaglia che sto portando avanti, anche con una proposta di legge a mia prima firma depositata nei mesi scorsi, alla Camera. Ne abbiamo parlato con una delegazione di...

Question time sul Ruggi di Salerno e le sacche di sangue “sparite”: Tommasetti interroga De Luca

Sacche di sangue "volatilizzate" all'Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno. È il caso su cui intende far luce Aurelio Tommasetti. Con un question time, il consigliere regionale della Campania della Lega interroga il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, quest'ultimo anche in veste...

Sanità, Vietri (FdI): «Fuga di pazienti al Nord, la Corte dei Conti boccia la Campania»

«La Corte dei Conti boccia la sanità di De Luca: la Campania è tra le regioni meno attrattive d'Italia sotto il profilo sanitario e perde risorse a favore di altre regioni come l'Emilia Romagna e la Lombardia». Lo dichiara, in una nota, il deputato campano di Fratelli d'Italia Imma Vietri, commentando...

Salerno, Verdi monumento nazionale. Per il Sindaco «è solo una targa». Cerruti: «Fanno sorridere le sue dichiarazioni»

«È solo una targa, non serve a nulla, solo a fare l'ennesima cerimonia. Con tante cose a cui pensare, in un momento difficilissimo in tutti i sensi, al parlamento si discute sui monumenti nazionali, centenari o meno? Ma che si diano una mossa per sbloccare le risorse del Fondo di Coesione e Sviluppo,...

“Autonomia differenziata, progetto scellerato”: 6 aprile Roberto Fico atteso a Salerno per l'evento del M5s

Il prossimo sabato 6 aprile, alle ore 17, il Salone Bottiglieri del Palazzo Sant'Agostino a Salerno sarà il palcoscenico di un evento organizzato dal Gruppo Territoriale del Movimento 5 Stelle. L'incontro mira a informare i cittadini sull'autonomia differenziata proposta dal governo Meloni, attualmente...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.