Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa Natività di S. Giovanni

Date rapide

Oggi: 24 giugno

Ieri: 23 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: PoliticaDe Luca denuncia incapacità del Governo su "Recovery" e Piano Vaccini, poi fa ironia: «In Italia il Ministero della Salute è stato cancellato»

Politica

Governo, De Luca, incapacità, Recovery Plan, Piano Vaccini, copertura

De Luca denuncia incapacità del Governo su "Recovery" e Piano Vaccini, poi fa ironia: «In Italia il Ministero della Salute è stato cancellato»

Al governo, De Luca ha contestato non solo l’incapacità di avviare un processo di sburocratizzazione, ma anche quella di redigere un Piano Vaccini congruo con le necessità del Paese

Scritto da (Maria Abate), venerdì 29 gennaio 2021 16:52:31

Ultimo aggiornamento venerdì 29 gennaio 2021 16:52:31

«Non era alla portata di questo Governo approntare un Recovery Plan degno. Non ho sentito nessuno in sede di Governo ripercorrere quello che è il cammino concreto che bisogna fare da quando si hanno i soldi a disposizione, si decide di fare una cosa e si apre il cantiere», ha detto il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, nella consueta diretta del venerdì pomeriggio su Facebook.

«Se rimaniamo così, in Italia noi non muoveremo una foglia, altro che 209 miliardi! Ci vogliono anni interi soltanto di burocrazia per iniziare un qualcosa. Devi fare la gara per scegliere la società di progettazione, poi aspettare un mese in attesa di eventuali ricorsi, poi se ci sono ricorsi devi andare al Tar e si blocca tutto, se tutto va bene c'è qualcuno che deve fare la validazione del progetto, ma prima bisogna prendere i pareri delle sovraintendenze. Poi devi fare la gara e attendere un altro mese per eventuali ricorsi e il ricorso c'è sempre in Italia... A questo punto non c'è una corsia preferenziale sui temi che riguardano le opere pubbliche che creano lavoro. Poi c'è la parte di interferenza per quanto riguarda l'abuso in atto d'ufficio, poi ci sono quelli che dovrebbero decidere ma che non decidono per paura di incappare in una condanna di primo grado per abuso in atto d'ufficio e ti rovini la vita, poi magari c'è qualche squinternato di ministro che propone che la prescrizione duri in eterno... Tutto questo doveva essere risolto già da sei mesi, ma siamo a zero», ha dichiarato.

«Se qualcuno ci dice "Ti do 209 miliardi di euro, fammi vedere cosa sai fare", noi non sappiamo fare nulla, perché non siamo in grado di muovere nulla in Italia così come siamo combinati», ha chiosato con la consueta ironia.

Al governo, De Luca ha contestato non solo l'incapacità di avviare un processo di sburocratizzazione, ma anche quella di redigere un Piano Vaccini congruo con le necessità del Paese. Alcuni problemi, lo sappiamo, derivano dai ritardi delle aziende farmaceutiche nel consegnare le dosi secondo i termini del contratto stipulato con l'UE. Dopo il pressing di Bruxelles, l'azienda farmaceutica AstraZeneca ha accettato di rendere pubblico il contratto siglato lo scorso 27 agosto con la Commissione europea per la produzione di 400 milioni di dosi di vaccino anti-Covid a beneficio dei paesi Ue, ma - a quanto pare -il testo non è comunque visualizzabile nella sua interezza: scadenze e dettagli logistici, alla penultima pagina del documento, risultano oscurati.

«Considero sconvolgente il fatto che non siano pubblici i contratti fatti dall'UE... Ma siamo in un regime democratico o dove siamo? Per non parlare del fatto che abbiamo assistito al mercato nero dei vaccini che ha penalizzato la Campania. La verità è che in alcune regioni si stanno vaccinando persone che non c'entrano niente col personale medico e con le RSA», ha commentato De Luca.

«Voi sapete - ha affermato con ironia - che in questo momento in Italia il Ministero della Salute è stato cancellato, c'è il commissario all'emergenza... Un'altra bizzarria tutta italiana: i dirigenti non contano nulla, siamo nelle mani di tecnici che a volte perdono la testa e non capiscono quali sono i limiti della propria azione e della propria natura. Si sta facendo una gara per oltre 8 milioni e mezzo da parte del commissario per realizzare gli stand "Primula". In tutti i territori stiamo individuando strutture pubbliche in cui fare le vaccinazioni, palestre, ospedali, luoghi di cura. Questa che stanno facendo è una gara assolutamente inutile... Se pure dovessero essere necessari gli stand, ma vi pare che ci sia bisogno di una gara nazionale indetta da un commissario? Il vero problema è la carenza dei vaccini!»

«Se la situazione rimane questa se ne parla per il 2022 per l'intera copertura vaccinale. Qualche esponente del governo sciolto ci assicura che entro l'estate avremo tutta la copertura. Ma possiamo smetterla di dire queste cretinate, che creano aspettative che non verranno rispettate? La realtà è che siamo in una situazione di precarietà e nell'impossibilità di fare una programmazione di medio-lungo periodo», ha chiosato.

 

Leggi anche:

«In Campania si potrà fondare un'impresa in un mese», De Luca parla di sburocratizzazione all'assemblea di Confindustria Salerno

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Ddl Zan, premier Draghi: «Non deve decidere il Governo, ma il Parlamento. Certamente non può farlo la Chiesa»

Finalmente, il premier Mario Draghi, che stamani alla Camera non aveva affrontato l'argomento, si è espresso in merito all'intervento della Chiesa sul Ddl Zan, durante la replica in Senato. «Il Parlamento è certamente libero di discutere e non solo. Il nostro ordinamento - ha detto - contiene tutte garanzie...

Politica

Mario Draghi non prende posizione sul Ddl Zan e sull’intervento della Chiesa. Lo fa Fico: «Non accettiamo ingerenze»

Com'è ormai noto, la Santa Sede ha ufficialmente chiesto al governo italiano di "rimodulare" il Ddl Zan perché, così com'è ora, potrebbe configurare una violazione del Concordato, mettendo a rischio "la piena libertà" della Chiesa cattolica. Ieri, dopo la notizia, il presidente del Consiglio Mario Draghi...

Politica

Incontro con il Ministro del turismo Massimo Garavaglia presso Le Sirenuse a Positano. Prima visita a Scala /foto

Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia in Costiera Amalfitana è arrivato ieri a Positano per la manifestazione "Positano Racconta", organizzata della Fondazione De Sanctis, incontrando i sindaci per un aperitivo all'Hotel Le Sirenuse. A fare gli onori di casa aprendo le porte del suo meraviglioso...

Politica

Draghi verso la proroga dello stato di emergenza, Salvini non ci sta: «Non ci sono i presupposti»

Da giorni tra i Ministri si parla di mettere fine allo stato di emergenza che scadrà il 31 luglio. Ma per il premier Mario Draghi non è ancora tempo di normalità, tant’è, che fonti a lui vicine danno per certa, la proroga dello stato di emergenza, almeno fino alla fine dell’anno. Draghi vorrebbe quantomeno...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento