Ultimo aggiornamento 1 ora fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: PoliticaUscita Salerno dal Consorzio farmaceutico, l'onorevole Bicchielli (NM) deposita interrogazione alla Camera dei Deputati

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Politica

Salerno, Consorzio farmaceutico, dissesto

Uscita Salerno dal Consorzio farmaceutico, l'onorevole Bicchielli (NM) deposita interrogazione alla Camera dei Deputati

«Il Comune di Salerno versa in una condizione di pre-dissesto dovuta anche ad una cattiva gestione della cosa pubblica, condizione che la fuoriuscita dal consorzio farmaceutico andrebbe ad aggravare - ha chiarito l’onorevole Bicchielli nella sua interrogazione - Il Comune di Salerno, infatti, ha approvato il bilancio di previsione 2024-2025 ed il consuntivo del 2023 senza un apparente richiamo ai risultati del consorzio».

Inserito da (Redazione il Vescovado Notizie), martedì 18 giugno 2024 14:34:01

È stata depositata questa mattina, 18 giugno, l'interrogazione parlamentare annunciata dal vice presidente di Noi Moderati alla Camera dei Deputati, l'onorevole Pino Bicchielli, per far luce, ancora una volta, sul disastro economico e finanziario del Comune di Salerno e sulla situazione del Consorzio Farmaceutico.

Nella sua interrogazione, l'onorevole Bicchielli si rivolge al ministro dell'Economia e delle Finanze e al Ministro dell'Interno per chiedere loro «come intendano agire, per quanto di competenza dei propri dicasteri, al fine di tutelare i cittadini del Comune di Salerno e fare luce sulle problematiche del consorzio farmaceutico e del bilancio del Comune di Salerno».

Nello specifico, il deputato salernitano fa riferimento alla bozza di bilancio del 2022 da cui emerge la perdita di esercizio di 11 milioni e 300 mila euro a causa di sopravvenienze passive, nonché di una sovrastima del bilancio negli anni passati, inoltre vengono vantati crediti per un valore di 230 mila euro verso "Tancredi" soggetto non individuabile, nonché 6 milioni di euro di debiti con i fornitori, ed 11 milioni di debiti tributari.

«Il Comune di Salerno versa in una condizione di pre-dissesto dovuta anche ad una cattiva gestione della cosa pubblica, condizione che la fuoriuscita dal consorzio farmaceutico andrebbe ad aggravare - ha chiarito l'onorevole Bicchielli nella sua interrogazione - Il Comune di Salerno, infatti, ha approvato il bilancio di previsione 2024-2025 ed il consuntivo del 2023 senza un apparente richiamo ai risultati del consorzio».

«Come annunciato, abbiamo presentato l'interrogazione ai ministri Giorgetti e Piantedosi affinché facciano luce sulla situazione economica dell'ente. Ci troviamo dinanzi ad una situazione preoccupante che non lascia spazio a dubbi e interpretazioni ma chi dovrebbe dare spiegazioni ai cittadini continua a scegliere la strada del silenzio, è inaccettabile - ha detto il deputato salernitano - Dal governo nazionale, lo voglio ribadire, grande attenzione al sud, ai territori e alla nostra città. Andiamo avanti per dare finalmente risposte chiare ai salernitani che oggi pretendono, giustamente, trasparenza, serietà e correttezza».

Leggi anche:

Salerno fuori dal Consorzio farmaceutico, Tommasetti: "Il recesso lascia molti dubbi"

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Pino Bicchielli Pino Bicchielli

rank: 10755101

Politica

Caso Coscioni, Tommasetti: «L’istituzione va difesa, lasci il suo posto a Unisa»

"Dopo la sentenza della Corte di Cassazione, il dottor Coscioni deve lasciare la sua cattedra a contratto all'Università di Salerno". Lo ribadisce Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega, il primo a sollevare il problema dell'insegnamento affidato al primario della Torre Cardiologica...

Aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi, Cammarano e Villani: «È realtà soltanto grazie al Movimento 5 Stelle!»

«Oggi è un giorno storico per la Campania. L'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi sarà uno straordinario volano per l'economia della nostra regione, decongestionerà Capodichino e consentirà a tutti di conoscere le bellezze della nostra terra, come le nostre amate aree interne. Per amore della verità,...

Aeroporto Salerno, Ferrante (Mit): «Traguardo storico, territorio mette le ali. Ora priorità metro»

"La storica riapertura dell'Aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi, potenziato nelle strutture e nelle capacità, costituisce la pietra miliare del percorso di rilancio della provincia salernitana, della Campania e del Mezzogiorno che il Governo sta portando avanti. Siamo qui oggi per inaugurare un'infrastruttura...

Campania. Ferrante (Fi): «Assegnati 388 mln di fondi FSC a Regione, ora accelerare interventi»

«Il Governo conferma la sua grande attenzione per lo sviluppo della Campania, consentendo di realizzare investimenti cruciali per rafforzare la coesione sociale e superare gli squilibri economici. Con la delibera approvata dal Cipess sono stati assegnati alla Regione Campania oltre 388 milioni di euro...

Autonomia differenziata, Campania prima regione a chiedere referendum abrogativo

Ieri, 8 luglio, il Consiglio regionale della Campania ha approvato a maggioranza la proposta di delibera per la richiesta di un referendum abrogativo della legge sull'autonomia differenziata. Il primo quesito, che prevede la richiesta di abrogazione completa della legge, ha ottenuto 36 voti favorevoli,...