Ultimo aggiornamento 1 ora fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Salute e BenessereASL Salerno, rischio di smantellamento Riabilitazione: CISL FP ottiene riunione per il 6 novembre

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Salute e Benessere

ASL Salerno, riabilitazione, CISL FP, riunione

ASL Salerno, rischio di smantellamento Riabilitazione: CISL FP ottiene riunione per il 6 novembre

«Questo settore fondamentale - continua il Segretario Della Porta -, che è un’eccellenza e un fiore all’occhiello della ASL, invece di essere valorizzato da due anni è sotto attacco da parte degli uffici preposti della stessa ASL secondo una logica iperburocratica che ignora completamente la realtà dei fatti»

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 4 novembre 2023 15:07:12

Lunedì 6 novembre si terrà una riunione sulla riabilitazione presso la ASL Salerno a seguito della richiesta inoltrata dalla CISL FP di Salerno.

La riabilitazione, dichiara il Segretario Provinciale della CISL FP di Salerno, Alfonso Della Porta, «è una risorsa fondamentale per la sanità pubblica ma riveste una importanza particolare nella provincia di Salerno, specie per ciò che riguarda la riabilitazione nell'ambito delle patologie psichiche, neurologiche e sensoriali. Nel nostro territorio infatti esiste una lunga e radicata tradizione che è un patrimonio sanitario, professionale, civile, occupazionale. Non a caso la ASL di Salerno è quella con il maggior numero di posti letto per malati psichici, neurologici e sensoriali e purtroppo è partita la mobilitazione che ha portato alla proposta di legge popolare per il diritto alla cura dei malati psichici neurologici e sensoriali, legge che ha incontrato unanimi consensi e il cui iter di approvazione è in corso alla Regione e di cui come sindacato siamo stati tra i promotori».

«Questo settore fondamentale - continua il Segretario Della Porta -, che è un'eccellenza e un fiore all'occhiello della ASL, invece di essere valorizzato da due anni è sotto attacco da parte degli uffici preposti della stessa ASL secondo una logica iperburocratica che ignora completamente la realtà dei fatti, i bisogni del territorio e delle persone, perfino la volontà della Regione e ciò comporta danni enormi sul piano dei diritti dei malati, dei loro familiari e dei cittadini, sul piano della tutela dei lavoratori in termini di dequalificazione e livelli occupazionali e sul piano della tenuta sociale del territorio. Chiederemo un cambio totale di mentalità e che si ponga fine all'atteggiamento poco collaborativo se non addirittura distruttivo con cui ci si approccia sulla materia ma che si si adoperi nel concreto per la sua valorizzazione, nell'interesse di tutti».

«Purtroppo per la complessità delle questioni sul tappeto siamo convinti che dovremo ricorre allo sciopero che è sempre una scelta estrema e un sacrificio per lavoratori ed utenti - dichiara Pietro Antonacchio, Capo Dipartimento della Sanità Pubblica e Privata - ma siamo pronti a farlo perché la riabilitazione nella ASL Salerno è ormai a un bivio».

Infatti, conclude Antonio De Sio, Coordinatore del Settore del Comparto Privato e Terzo Settore - «se nulla cambia, la riabilitazione verrà smantellata, con conseguenze tragiche per cittadini, malati e lavoratori. L'alternativa è l'avvio del suo concreto rispetto e della reale valorizzazione, diventando ciò che può e deve essere: una straordinaria risorsa sanitaria, sociale, economica, occupazionale».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

CISL FP Salerno CISL FP Salerno
CISL FP Salerno CISL FP Salerno

rank: 100716106

Salute e Benessere

Intervento chirurgico all'avanguardia al “Ruggi” di Salerno per un paziente con neoplasia esofagea

Grazie a una collaborazione innovativa e interdisciplinare con strutture di eccellenza, nell'ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno un paziente con neoplasia esofagea ha recentemente beneficiato di un intervento chirurgico all'avanguardia. Il paziente, inizialmente seguito dal reparto...

Mobilità interna all’ospedale “Ruggi” di Salerno: manifestazione d'interesse per il personale infermieristico

L'Ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno ha avviato un'iniziativa per la mobilità interna del personale infermieristico. La Direzione del Servizio di Professioni Sanitarie (S.P.S.) ha annunciato l'apertura di una manifestazione d'interesse per la copertura di otto posti all'interno...

Carenza di operatori socio sanitari al reparto di Medicina dell'ospedale di Nocera Inferiore: scatta la denuncia della Fials

La Fials Salerno esprime «seria preoccupazione riguardo alla grave carenza di operatori socio sanitari presso il reparto di Medicina dell'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Attualmente, il reparto dispone di 22 posti letto, ma la dotazione organica degli operatori socio sanitari è stata drasticamente...

Carenza di personale sanitario a Nocera Inferiore: 28 giugno sit-in della Fials Salerno davanti all'ospedale

"La situazione attuale del personale sanitario ha un impatto negativo sul carico di lavoro, sui turni e sugli orari, portando a una significativa mancanza di riposo e a un eccessivo ricorso agli straordinari e ai doppi turni, con un accumulo di ore non recuperate". Lo afferma Carlo Lopopolo, segretario...

Malattie reumatiche, un sistema predittivo per la diagnosi: le novità del progetto “Endotarget” con la Fondazione Ebris

Un sistema predittivo basato su machine learning per la diagnosi delle malattie reumatiche, uno studio dell'effetto della larazotide nei pazienti RA non trattati e un'indagine sul microbiota fecale. Prosegue il progetto Endotarget, guidato dall'Ospedale Universitario HUS di Helsinki e finanziato dall'Unione...