Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 22 ore fa S. Calogero eremita

Date rapide

Oggi: 18 giugno

Ieri: 17 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Salute e Benessere Covid-19, al “Ruggi” di Salerno qualche spiraglio di “normalità”. Polichetti: «Ci avviamo verso una ripresa dell’attività ordinaria»

Salute e Benessere

Coronavirus, Salerno, Ruggi, Costiera amalfitana, Campania, ospedale, normalità

Covid-19, al “Ruggi” di Salerno qualche spiraglio di “normalità”. Polichetti: «Ci avviamo verso una ripresa dell’attività ordinaria»

La pandemia da Covid-19, da mesi, sottopone il sistema sanitario italiano a forte stress. Ma, se a novembre 2020 la situazione sembrava essere critica in tutti gli ospedali d’Italia, con i letti occupati prevalentemente, o quasi, da pazienti Covid, a gennaio si registra un miglioramento nella gestione dei casi e nella ripresa dell’attività ordinaria

Scritto da (Maria Abate), venerdì 29 gennaio 2021 12:38:15

Ultimo aggiornamento venerdì 29 gennaio 2021 13:23:36

Di Maria Abate

La pandemia da Covid-19, da mesi, sottopone il sistema sanitario italiano a forte stress. L'emergenza sanitaria ha evidenziato le criticità esistenti da tempo, determinando la necessità di reagire trovando soluzioni e risposte immediate e il più possibile efficaci.

Ma, se a novembre 2020 la situazione sembrava essere critica in tutti gli ospedali d'Italia, con i letti occupati prevalentemente, o quasi, da pazienti Covid, a gennaio si registra un miglioramento nella gestione dei casi e nella ripresa dell'attività ordinaria.

Per questo, la redazione di Positano Notizie ha contattato un medico dell'Ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno, il dottor Mario Polichetti, per approfondire la tematica a livello locale. Di seguito l'intervista.

  • Lo scorso novembre avevate dichiarato che gli ospedali Ruggi e Da Procida di Salerno si stavano avviando alla saturazione. Com'è la situazione a fine gennaio 2020?

Allo stato attuale la situazione, per quanto riguarda i plessi San Leonardo e Da Procida, è sotto controllo. La prospettiva di saturazione che c'era a novembre è stata scongiurata. Posso affermare che la situazione di fine gennaio, nella criticità, appare tranquilla dal punto di vista gestionale.

 

  • Parliamo di contagi. Talvolta i bollettini dei COC dei comuni del salernitano riportano di persone contagiatesi in ospedale. Si tratta di casi sporadici o ci sono falle nella "sicurezza" di ambulatori e reparti?

È vero che ci sono persone che si sono contagiate in ospedale, però si tratta di casi sporadici e non si può affermare che ci siano falle nella sicurezza perché tutto ciò che bisogna fare per scongiurare qualsiasi pericolo di focolaio viene fatto. Bisogna, però, considerare la vetustà del plesso di San Leonardo che comunque rappresenta un limite per quanto riguarda le procedure ulteriori e le norme di sicurezza interna.

 

  • Negli ospedali, però, non esiste solo il Covid. Quanto alle altre patologie, i reparti hanno ricominciato a funzionare normalmente oppure si è ancora al blocco degli interventi chirurgici?

È vero che non esiste soltanto il Covid, ma ci stiamo avviando verso una lenta ripresa dell'attività ordinaria, pur nella criticità. Non vi è più un blocco totale degli interventi chirurgici, ma ci sono pur sempre dei limiti. Perché, per esempio, non possiamo usufruire a pieno delle sedute operatorie in quanto il personale degli anestesisti che normalmente garantisce gli interventi chirurgici è ancora impegnato nell'emergenza Covid. Quello che mi sento di dire con vigore è che il personale cerca di fare il possibile e molte volte anche l'impossibile.

 

  • Lei è ginecologo al "Ruggi", com'è la situazione nel reparto di Gravidanza a rischio? Cosa è cambiato a causa del Covid-19 per le future mamme o le donne in generale?

Per quanto riguarda la situazione nel reparto di Gravidanza a rischio, di cui sono responsabile, posso affermare che è sotto controllo, nel senso che le pazienti che arrivano in urgenza vengono messe in una zona grigia in attesa dell'esito del tampone e concludono in ogni caso (sia che risultino negative al Covid, sia che risultino positive) il loro iter nella nostra struttura. Per quanto riguarda le pazienti che noi riusciamo a programmare (perché il nostro sforzo è quello di una programmazione maniacale degli accessi in ospedale), sono tutte state preventivamente sottoposte a test, quindi non ci riservano nessuna sorpresa.

 

  • Quali strategie ritiene siano fondamentali per il ripristino di una situazione di normalità?

Per il ripristino di una situazione di normalità, noi aspettiamo che la campagna vaccinale entri nel vivo. Per adesso sono stati vaccinati tutti gli addetti ai lavori e devo dire che il servizio al Ruggi ha funzionato in maniera perfetta; adesso si sta completando il secondo ciclo, poi si passerà alle fasce a rischio. Tutti riponiamo grandi attese nella campagna vaccinale che è l'unica vera arma che abbiamo per debellare il pericolo portato dal Covid-19. È chiaro che nel mentre non bisogna mai perdere di vista le norme di protezione individuale che poi servono anche a tutelare il prossimo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Salute e Benessere

Salute e Benessere

Aifa tranquillizza su mix vaccini, Magrini: «Studi clinici fatti nel massimo rigore etico»

Sulle seconde dosi vaccinali eterologhe «dobbiamo essere più che tranquilli». Lo ha detto a Rainews24 il direttore generale Aifa, Nicola Magrini, in merito alla decisione del Governo di non somministrare più i vaccini a vettore virale agli under 60, anche a coloro che li avevano ricevuti come prima dose....

Salute e Benessere

In Campania vietati Astrazeneca e Johnson sotto i 60 anni, De Luca: «Visto che Speranza è poco chiaro, decido io!»

«La campagna di vaccinazione è l'arma vera che abbiamo per chiudere questa fase e aprirne una diversa. Dobbiamo insistere su questo terreno e continuare con ogni energia. Per farlo, le Regioni devono seguire le indicazioni del governo. Su Astrazeneca le autorità sanitarie hanno ulteriormente precisato...

Salute e Benessere

De Luca contro il mix di vaccini per gli under 60 che hanno ricevuto Astrazeneca e avverte: “Da oggi solo vaccini a mRNA”

In merito alla possibilità di somministrare un vaccino diverso da Astrazeneca per la seconda dose agli under 60 che l'avevano ricevuto quale prima dose, si è espresso il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Di seguito la sua dichiarazione. Le vicende degli ultimi giorni relative all'uso...

Salute e Benessere

Caos AstraZeneca, De Luca rassicura: «Da noi seconde dosi solo a over 60». E poi su zona bianca: «Mi fa male il fegato!»

«Il governo italiano doveva fare due cose: garantire la produzione italiana di un vaccino ed effettuare una comunicazione univoca. Non ha fatto nessuna delle due». Lo ha detto il Presidente della Regione Campania Vincenzo de Luca nella consueta diretta del venerdì su Facebook. «Il commissario all'emergenza...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento