Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 22 ore fa S. Antonio di Padova

Date rapide

Oggi: 13 giugno

Ieri: 12 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Salute e BenessereOspedale di Polla al collasso: in 150 scendono in piazza per tutelare diritto alla salute del Vallo di Diano

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Salute e Benessere

Salerno, Polla, Vallo Di Diano, ospedale

Ospedale di Polla al collasso: in 150 scendono in piazza per tutelare diritto alla salute del Vallo di Diano

L'allarme del segretario Fials Salerno Lopopolo: "Il diritto alla salute è a rischio"

Inserito da (PNo Editorial Board), martedì 23 maggio 2023 18:06:50

Una mobilitazione per il diritto alla salute dei cittadini del Vallo di Diano. Per dire no allo alla chiusura dei reparti dell'ospedale di Polla e, dunque, ribadire il proprio diniego allo smantellamento della sanità pubblica. La Fials Salerno è da sempre in prima linea per tutelare il "Luigi Curto" di Polla, eccellenza sanitaria del Salernitano. Per questo motivo, la segreteria provinciale del sindacato guidato da Carlo Lopopolo è scesa in strada stamane, a partire dalle 10, nella cittadina valdianese.

Tante le persone, tra cittadini e personale medico-sanitario, presenti all'iniziativa voluta dal sindacato.

«Siamo al fianco delle comunità del Vallo di Diano che lottano per il diritto alla salute. La carenza di medici in primis e di tutto il personale sanitario che affligge l'ospedale "Luigi Curto" di Polla mette a rischio l'esistenza di un centro nevralgico riconosciuto Dea di I° Livello, pronto soccorso della rete dell'emergenza e traumi, spoke nella rete per l'ictus cerebrale, emergenza cardiologica ed emergenze pediatriche, uno snodo fondamentale che serve tutto il comprensorio, in un territorio che comprende circa 70mila abitanti che dista da altri ospedali almeno 50 chilometri», ha detto Lopopolo. «L'attuale dotazione organica del "Curto" presenta numeri da incubo. Solo per citarne qualcuno, c'è un solo medico non strutturato e presente una volta a settimana nel reparto di Oncologia, mentre Neurologia ha a disposizione una sola figura che a breve sarà in pensione. Infine, Urologia presenta solo due medici in servizio per un bacino di utenza di 50mila anime».

L'ospedale di Polla fu il primo a essere attrezzato con un reparto Covid nei mesi più difficili della pandemia, mentre ora, per la Fials provinciale, viene dimenticato dalle istituzioni. «È impensabile che un presidio di tale importanza sia ridotto nell'impossibilità di erogare i livelli essenziali di assistenza. Letteralmente l'ospedale di Polla si regge sulla perseveranza del personale sanitario che non abbandona la barca per puro spirito di servizio. Riforme che da tempo si affastellano senza venir a capo dei reali problemi della sanità del Vallo di Diano, che vede i cittadini costretti a divenire "turisti" sanitari in una via crucis non alla ricerca della fede ma della salute», ha detto Lopopolo. «Tutto questo nell'ottica di un continuismo amministrativo che anche in alternanza politica non modifica sostanzialmente il sistema, ormai volto all'accentramento dei servizi nei capoluoghi principali della Regione, dimentichi di come purtroppo la demografia della provincia di Salerno non coincida con questa scelta gestionale. A pensar male si potrebbe dubitare che esista una logica in seno alla crisi del sistema sanitario pubblico, rivolta all'ingresso massivo della sanità privata-convenzionata. Questo ormai avviene ampiamente per quanto concerne l'attività specialistica e diagnostica, che spinge gli utenti a cercare altrove soluzioni più onerose al fine di non sottostare ad angoscianti attese. I livelli qualitativi e quantitativi della sanità ospedalieri e territoriali sono ridotti ai minimi termini. Esiste una criticità dei reparti di Cardiologia, Oculistica, Otorino, neurologia, Fisiopatologia respiratoria, Urologia, Diabetologia, Ortopedia e per non parlare del Punto nascita in deroga? Lunghe liste di attesa per visite specialistiche, con questi consulti che poi non trovano risposte nemmeno a livello distrettuale», ha concluso Lopopolo.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 109131107

Salute e Benessere

All'ASL Salerno la prima tromboaspirazione polmonare: eseguita con successo all'Umberto I di Nocera Inferiore

Pochi giorni fa, nella Cardiologia dell'Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, diretta dal dottor Antonello D'Andrea, è stata eseguita per la prima volta nella ASL Salerno una procedura innovativa denominata "tromboaspirazione polmonare". Questa tecnica all'avanguardia è stata applicata con successo...

Sanità, Fials accende i riflettori sull'«emergenza ostetriche all'ospedale di Salerno»

La gestione delle attività sanitarie e di assistenza nel settore materno-infantile riveste un'importanza cruciale per la salute delle donne e dei neonati. Tuttavia, la Fials provinciale denuncia la carenza di personale ostetrico all'ospedale "Ruggi" di Salerno, evidenziando «la mancanza di almeno 10...

Salerno, carenza di infermieri in Chirurgia d'Urgenza. Nursind: «A rischio qualità dell'assistenza ai pazienti»

Il sindacato Nursind Salerno lancia un allarme sulla «situazione critica e insostenibile presso il reparto di Chirurgia d'Urgenza dell'Ospedale di Salerno», dove «la grave carenza di personale infermieristico e di operatori socio sanitari sta mettendo seriamente a rischio la qualità dell'assistenza ai...

Emergenza OSS negli ospedali salernitani, l'appello del Nursind: «Subito un concorso. Stop ad altre procedure di reclutamento»

Il Nursind Salerno, attraverso il suo segretario generale Biagio Tomasco, «esprime con fermezza la necessità di affrontare con urgenza la situazione attuale riguardante il reclutamento di Operatori socio sanitari (Oss) nell'ambito dell'Asl Salerno e dell'Azienda ospedaliera universitaria "Ruggi" di Salerno»....

All'Ospedale di Mercato San Severino arriva una TAC di ultima generazione

È stata presentata ieri, 8 maggio, presso il reparto di Radiologia dell'Ospedale G. Fucito di Mercato San Severino, la nuova TAC Canon Aquilon Prime SP. Si tratta di una TAC di ultima generazione, dotata di intelligenza artificiale, che permette di ottenere immagini cliniche di altissima qualità diagnostica...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.