Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Marino martire

Date rapide

Oggi: 3 marzo

Ieri: 2 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

 Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Salute e BenesserePronto soccorso di Salerno in tv, Fials e Nursind prendono le distanze: «Strumentalizzazione mediatica»

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Salute e Benessere

Salerno, Fials, Nursind, pronto soccorso, strumentalizzazione

Pronto soccorso di Salerno in tv, Fials e Nursind prendono le distanze: «Strumentalizzazione mediatica»

I sindacati Fials Salerno e Nursind Salerno hanno preso una posizione netta, prendendo le distanze da quella che definiscono una «strumentalizzazione mediatica» e dichiarando il proprio sostegno a tutti gli operatori sanitari, compresi medici, infermieri, operatori socio-sanitari e tecnici, che operano con spirito di sacrificio in una situazione sanitaria critica a livello nazionale.

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 30 ottobre 2023 14:42:50

È diventato argomento di portata nazionale il servizio che il programma televisivo di La7, Piazza Pulita, ha mandato in onda giovedì sera, in merito alle condizioni in cui i pazienti aspetterebbero di essere condotti in reparto, abbandonati a sé stessi e, in qualche caso, legati al letto.

I sindacati Fials Salerno e Nursind Salerno hanno preso una posizione netta, prendendo le distanze da quella che definiscono una «strumentalizzazione mediatica» e dichiarando il proprio sostegno a tutti gli operatori sanitari, compresi medici, infermieri, operatori socio-sanitari e tecnici.

«Riconosciamo la situazione critica della sanità nazionale e il sovraffollamento dei Pronto Soccorso, incluso quello del Ruggi. Il Pronto soccorso, però, è un'Unità operativa complessa, spesso vista come un avamposto dell'ospedale, e come tale, può esacerbare le carenze del Sistema sanitario nazionale. La nostra presa di posizione è finalizzata a proteggere l'immagine di coloro che quotidianamente, in condizioni spesso difficili, lavorano con dedizione all'interno dell'azienda ospedaliera "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona"», hanno spiegato i vertici del sindacato.

La Fials si è dichiarata pronta a contribuire a un processo costruttivo che acceleri i tavoli tecnici già avviati dalla direzione strategica dell'Azienda ospedaliera del Ruggi: «L'obiettivo è apportare miglioramenti significativi nei processi assistenziali e organizzativi, a vantaggio sia della salute dei cittadini che dei lavoratori stessi. In un momento in cui il sistema sanitario italiano affronta sfide senza precedenti, la nostra posizione è un richiamo a lavorare insieme per superare le difficoltà e garantire servizi sanitari di alta qualità per tutti i cittadini, proteggendo nel contempo il lavoro prezioso degli operatori sanitari».

Dal canto suo, il Nursind Salerno ha inviato una lettera aperta inviata a varie autorità, tra cui il ministro della Salute e il Governatore della Regione Campania, per affrontare questioni sollevate dalla trasmissione. Il segretario generale del Nursind Salerno, Biagio Tomasco, ha sottolineato la necessità di posizionarsi al fianco dei lavoratori del Pronto Soccorso, che affrontano quotidianamente difficoltà gestionali e infrastrutturali. Tuttavia, Tomasco ha anche evidenziato alcune questioni che ritiene siano state trascurate durante la trasmissione. «Critichiamo l'utilizzo di un collage di immagini, alcune delle quali datate, che non riflettono accuratamente la situazione durante tutto l'anno. Questa pratica è tentativo di delegittimare il personale del Pronto Soccorso, che lavora in condizioni difficili, specialmente durante la pandemia di Covid-19», ha detto.

La trasmissione televisiva ha sollevato preoccupazioni riguardo al contenimento dei pazienti e alla mancanza di assistenza per un paziente che aveva bisogno di urinare. Tuttavia, Tomasco ha chiarito che i pazienti vengono contenuti solo per il tempo strettamente necessario, con l'assenso dei parenti e annotazioni in cartella clinica, al fine di evitare rischi per la sicurezza.

«Il Pronto soccorso del Ruggi gestisce un notevole numero di pazienti, alcuni dei quali presentano una gravità di accesso differente. Questo è gestito da personale di triage altamente professionale, ma tale sfumatura non è stata adeguatamente considerata nella trasmissione. Come sindacato, sottolineiamo l'importanza del Pronto soccorso del Ruggi di Salerno per l'intera regione, con un notevole afflusso di pazienti anche da altre province. L'overcrowding rimane una sfida, ma poco è stato fatto per affrontare questa problematica. Il sistema 118, che gestisce il trasporto dei pazienti al Pronto soccorso, è in crisi a causa della mancanza di personale qualificato. Sollecitiamo da tempo le autorità regionali a intervenire per risolvere questa situazione», ha continuato Tomasco.

Il Nursind di Salerno ha chiesto un tavolo di confronto che coinvolga tutte le parti interessate, inclusi politici, management aziendali, associazioni sindacali mediche e di comparto, associazioni di volontariato e stakeholder. «Bisogna trovare una soluzione condivisa per garantire un accesso dignitoso alle cure sanitarie per tutti i cittadini. Chiediamo al ministro della Salute, Orazio Schillaci, di acquisire le immagini trasmesse in televisione per una contestualizzazione accurata e sollecitiamo l'identificazione del responsabile che ha portato gli operatori televisivi all'interno del Pronto soccorso, violando la privacy dei pazienti e l'onorabilità dei lavoratori», ha concluso Tomasco.

 

Leggi anche:

Degrado all'ospedale di Salerno su La7, Vietri (FdI) interroga Ministro Schillaci. Il "Ruggi" si difende: «Eventi estremamente rari»

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

Pronto soccorso Salerno<br />&copy; Massimiliano D'Uva Pronto soccorso Salerno © Massimiliano D'Uva

rank: 106216106

Salute e Benessere

Ospedale di Salerno, introdotto un innovativo trattamento per i tumori alla prostata

All'ospedale Ruggi di Salerno, il Reparto di Radioterapia dell'AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona, sotto la direzione del dottor Davide di Gennaro, ha introdotto un innovativo trattamento per i tumori alla prostata. Questo nuovo approccio utilizza un apparecchio avanzato che irradia i tumori con...

Al via concorso unico regionale per l'emergenza-urgenza: per il salernitano si cercano 112 medici

È stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 14 del 08/02/2024 e, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale, Concorsi ed Esami, n. 15 del 20/02/2024 il bando del concorso unico regionale, per titoli ed esami, per il reclutamento di dirigenti medici in medicina...

Emergenza sicurezza negli ospedali salernitani: l'appello di Mario Polichetti (Uil Fpl) ai parlamentari della provincia

«Bisogna ritornare a discutere delle aggressioni agli operatori della sanità in provincia di Salerno». A spiegarlo è Mario Polichetti, sindacalista della Uil Fpl provinciale. Da qui, l'appello del sindacalista ai parlamentari salernitani, che chiede di coinvolgere il Ministro dell'Interno per arginare...

Ospedale di Salerno, modifiche degli incarichi ai lavoratori del pronto soccorso: stato di agitazione di Fials Salerno, Cgil e Uil

I rappresentanti Rsu della Fials Salerno, Tony Chiola e Christian Luongo, dichiarano, insieme ai rappresentanti di Cgil e Uil, lo stato di agitazione in risposta alle modifiche unilaterali al regolamento degli incarichi di organizzazione e professionali presso il Pronto Soccorso dell'Azienda ospedaliera...

Cancro pediatrico, se ne parla il 27 febbraio all’Ordine dei Medici di Salerno

I tumori rappresentano una delle principali cause di morte in età pediatrica, pur essendo eventi relativamente rari, e si differenziano da quelli che si sviluppano in età adulta per sede d'insorgenza, velocità di accrescimento e caratteristiche istopatologiche. Le cause scatenanti non sono ambientali,...

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.