Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Cirillo d'Alessandria

Date rapide

Oggi: 27 giugno

Ieri: 26 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Salute e BenessereTrovate 13 sequenze cancellate del Covid-19: si ipotizza tentativo della Cina di occultare origine virus

Salute e Benessere

Covid, ricercatore, origine, Cina, America, occultamento, pipistrello

Trovate 13 sequenze cancellate del Covid-19: si ipotizza tentativo della Cina di occultare origine virus

Sulla scoperta si è espresso anche Francesco Broccolo, virologo dell'Università Bicocca di Milano, che all’ANSA ha dichiarato: «Non vi è alcun motivo scientifico per rimuovere da una banca dati delle sequenze di virus già depositate»

Scritto da (Maria Abate), giovedì 24 giugno 2021 17:19:56

Ultimo aggiornamento giovedì 24 giugno 2021 17:19:56

Sono in corso, com'è noto, indagini sulle origini del Covid-19. Una scoperta è stata fatta dal ricercatore americano Jesse Bloom, del Fred Hutchinson Cancer Research Center, che ha identificato dati che contengono sequenze del virus che risalgono all'inizio dell'epidemia di Covid-19 a Wuhan e che erano state rimosse deliberatamente dall'archivio delle sequenze dei National Institute of Health (Nih) americani.

Il ricercatore, come si legge sul sito della rivista Science, ha recuperato i file cancellati da Google Cloud e ricostruito le sequenze parziali di 13 virus dei primi tempi dell'epidemia per poi elaborare una teoria.

Secondo Bloom, un gruppo di ricercatori cinesi avrebbe raccolto campioni di virus dai primi malati di Covid-19 a Wuhan, pubblicato le sequenze virali sulla banca dati americana Sequence Read Archive e poi le avrebbe rimosse «per oscurarne l'esistenza».

Per alcuni ricercatori, si legge sul sito della rivista Science, queste affermazioni rinforzano i sospetti sul fatto che la Cina abbia qualcosa da nascondere sulle origini della pandemia, mentre molti altri non ci vedrebbero nulla di strano perché i ricercatori cinesi hanno pubblicato più tardi le informazioni sul virus in una forma diversa e perché le sequenze di virus ora recuperate aggiungono ben poco a ciò che già si sa sulle origini di questo coronavirus.

Sulla scoperta si è espresso anche Francesco Broccolo, virologo dell'Università Bicocca di Milano, che all'ANSA ha dichiarato: «Non vi è alcun motivo scientifico per rimuovere da una banca dati delle sequenze di virus già depositate».

«Le 13 sequenze ricostruite dal ricercatore americano - ha spiegato - presentano delle mutazioni che rendono il virus molto più somigliante al coronavirus del pipistrello e invece non sono presenti nel SarsCov2 che si è diffuso successivamente con l'epidemia... Perché dunque sono state rimosse queste sequenze? Sembra che non si voglia far capire che l'origine del virus sia nel pipistrello, perché nel laboratorio di virologia di Wuhan da quasi un anno si lavorava sul coronavirus del pipistrello».

È possibile, secondo l'ipotesi avanzata da Broccolo, «che in laboratorio si sia 'forzato' l'isolamento del coronavirus del pipistrello su colture di cellule umane. In questo modo il virus sarebbe mutato in modo tale da riuscire a entrare nelle cellule umane. Una volta che il virus ha acquisito queste caratteristiche, è possibile che magari un tecnico di laboratorio sia rimasto contagiato».

Leggi anche:

Covid-19, torna ipotesi fuga da laboratorio: Wall Street Journal pubblica dossier che mette in dubbio origine animale

OMS studia origine Covid-19 a Wuhan, ricercatori: «Non è chiaro quale sia l'animale, ma escludiamo incidente in laboratorio»

 

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 102210103

Salute e Benessere

Salute e Benessere

Polichetti nella famiglia di Italia Viva, medico salernitano responsabile nazionale dell'area materno-infantile

Mario Polichetti è il nuovo responsabile nazionale dell'area materno-infantile di Italia Viva. Nato a Roccapiemonte il primo ottobre 1965, primario del reparto "Gravidanza a rischio" presso l'azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, Polichetti è laureato in...

Salute e Benessere

Sanità, in Campania 191 laboratori di analisi a rischio chiusura perché sotto le 200mila prestazioni annue

Mercoledì 22 giugno, alle 17.30, presso la Sala Leonardo Da Vinci dell'Hotel Sakura di Torre del Greco si terrà l'assemblea del personale dipendente e dei titolari di 191 laboratori di analisi della Campania che rischiano a breve la chiusura. In bilico ci sono 1200 posti di lavoro: il cronoprogramma...

Salute e Benessere

Parto eccezionale all'ospedale di Salerno, bimbo nasce 16 settimane dopo la rottura delle acque

Nuovo parto eccezionale all'ospedale di Salerno. La professionalità dell'equipe diretta da Mario Polichetti, responsabile del reparto "Gravidanza a rischio", ha raggiunto un obiettivo unico nel campo della medicina. La signora Anna Vicinanza, 28enne di Salerno, ha partorito nella mattinata del 1° giugno...

Salute e Benessere

Salerno, fino al 30 settembre attiva la Postazione di Primo Soccorso Humanitas nel Porto Masuccio Salernitano

Si è tenuta in data odierna, a Salerno, la conferenza stampa di presentazione della Postazione di Primo Soccorso Humanitas nel Porto Masuccio Salernitano alla presenza del Presidente dell'Humanitas Roberto Schiavone di Favignana e di Elio Spagnuolo, in rappresentanza dell'Autorità di Sistema del Mediterraneo...

Alden Consulenti d'impresa - Cava de' Tirreni - Salerno - Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.