Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Domenico di Guzman

Date rapide

Oggi: 8 agosto

Ieri: 7 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibraTerra Di Limoni il limoncello realizzato solo con limoni Costa d'Amalfi IGP - Liquori e infusi della Costiera AmalfitanaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Storia e StorieDal 28 aprile la Fiera del Crocifisso Ritrovato riporta Salerno nel Medioevo

Storia e Storie

Salerno, Fiera del Crocifisso Ritrovato, Medioevo, festa, cultura, storia

Dal 28 aprile la Fiera del Crocifisso Ritrovato riporta Salerno nel Medioevo

Partecipare alla Fiera del Crocifisso Ritrovato è un’esperienza che vale come una intensiva lezione di storia

Scritto da (PNo Editorial Board), giovedì 21 aprile 2022 15:01:44

Ultimo aggiornamento giovedì 21 aprile 2022 15:04:03

"Ripartiamo dalla storia": questo lo slogan della XXX edizione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, organizzata dalla Bottega San Lazzaro con il Comune di Salerno, ove è stata presentata. Quella che è ormai attestata tra le maggiori fiere medievali d'Italia è in programma da giovedì 28 aprile a domenica 1 maggio 2022, nel centro storico di Salerno.

Si comincia il 28 aprile, prima del tramonto alle ore 17.30 in piazza Portanova, con l'arrivo dello spettacolare corteo storico, gli artisti di strada e il "fine dicitore", Gianluca Foresi, noto per le sue capacità di raccontare oralmente in rima, come nella migliore tradizione delle corti medievali. Durante i quattro giorni della kermesse, nei vicoli e nelle piazze della parte antica della città si faranno rivivere la cultura, le tradizioni, i cibi, i giochi, i profumi, i colori, gli abiti e le atmosfere del mondo medievale. La manifestazione, ideata da Peppe Natella, è giunta al traguardo dei 3 decenni di vita, facendo registrare ad ogni edizione numeri da record in termini di presenze. Nel nome del suo ideatore, la Fiera continua con la direzione organizzativa della figlia Chiara e dell'intera famiglia Natella. Sarà un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti. Diversi i siti del centro storico interessati, centinaia gli artisti di strada: per ricreare il clima medievale ci saranno menestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. Insieme al patrocinio morale di Regione Campania, Camera di Commercio, Provincia di Salerno e Ministero della Cultura, diverse sinergie: Fondazione della Comunità Salernitana, mercato Marchesa, Associazione Erchemperto.

LA FIRMA DI GIANLUCA FORESI, MAESTRO DI FIERA E DELLE ARTI

La regia della Fiera del Crocifisso è di Gianluca Foresi, meglio conosciuto come "Il giullar cortese". L'attore e regista orvietano, che da più di 20 anni si esibisce all'interno delle maggiori rievocazioni storiche internazionali, è il maestro di Fiera e delle Arti, coordina con una grande regia l'insieme degli eventi spettacolari nella coerenza del contesto storico medievale. Foresi, che ispirandosi alla tradizione medievale dello joculator latino e del jongleur francese, ha reinventato il personaggio del giullare in chiave moderna, darà tutto il suo contributo in termini di professionalità.

UN PASSAPORTO PER IL MEDIOEVO: LA TESSERA DEL PELLEGRINO E LA MONETA DELLA FIERA IN REGALO.

Così come ai pellegrini medievali veniva rilasciato l'attestato del cammino compiuto e come ancora oggi per chi percorre il Cammino di Santiago de Compostela, i visitatori che compiranno l'intero percorso della Fiera del Crocifisso Ritrovato, facendosi vidimare una speciale tessera che sarà distribuita loro, riceveranno in omaggio la moneta commemorativa della Fiera, battuta a caldo nella zecca allestita ad hoc negli stand.

I FALCONIERI DEL RE: L'ARTE RICONOSCIUTA DALL'UNESCO

Alla Fiera interverranno per la prima volta "I Falconieri del Re", che con falchi, aquile e poiane, faranno apprezzare la bellezza dei rapaci ed i voli acrobatici e imprevedibili che questi effettuano. Nel 2010 l'Unesco ha riconosciuto la Falconeria come Bene Immateriale dell'Umanità. Si tratta di un'arte che vide nel colto sovrano medievale Federico II di Svevia un grande estimatore, tanto da portarlo a scrivere un trattato che è ancora oggi un capolavoro: "Il de arte venandi cum avibus", l'arte di cacciare con gli uccelli, che contempla le abitudini e le caratteristiche di centinaia di specie di uccelli ed è corredato da ricche miniature. Nel massimo rispetto degli animali, I Falconieri del Re si prefiggono di "comunicare la conoscenza il più approfondita possibile nei confronti dei rapaci e del rapporto che l'uomo riesce a costruire con essi, visto il magnetismo che essi suscitano negli uomini, cosi da ottenere anche da parte del pubblico un grande rispetto nei loro confronti".

I GIULLARI DEL DIAVOLO

Compagnia artistica di livello internazionale, dopo aver portato i suoi spettacoli in varie parti del mondo (Messico, Cile, ex Yugoslavia, Mozambico, Brasile, Bolivia, India, Nepal, Paraguay, Kossovo, Laos, Cambogia, Amazzonia Etiopia, Tanzania, Sri Lanka ecc.), approdano ora, per la prima volta, a Salerno. Propongono spettacoli comici che catturano l'attenzione degli spettatori, coinvolgendoli in un viaggio dove il virtuosismo della giocoleria si accompagna alla parodia e all'improvvisazione comica. Abilissimi attori, saltimbanchi e giocolieri, creano un'atmosfera di divertimento e trasgressione.

IL DRAGO BIANCO NELLE SPIRE DEL FUOCO

Per la prima volta approda a Salerno l'artista di strada e performer siciliano conosciuto con il nome d'arte "Il drago bianco". È specializzato nella manipolazione del fuoco e dei metalli, fino a creare con le fiamme un vero e proprio spettacolo della meraviglia. Come nelle antiche leggende di magia il fuoco si accende, in una danza rituale che riporta l'uomo in contatto con la Terra, con la natura e con i suoi elementi. Il suolo cosparso di fiamme e faville lanciate in aria, il fuoco colorato che assume nuove forme. A piedi nudi fra la paura e l'audacia.

UN RACCONTO DI DIEGO DE SILVA IN SCENA PER RIEVOCARE IL PASSATO

Dal 28 aprile al 1 maggio, a sant'Apollonia ci sarà la possibilità di fruire del racconto in palcoscenico di Diego De Silva: "Angeli moralisti" Con Ludovica Sguazzo e Amelia Imparato. Regia Andrea Carraro (Per info e prenotazioni www.postoriservato.it)

LA STORIA ATTRAVERSO LA VITA QUOTIDIANA

Partecipare alla Fiera del Crocifisso Ritrovato è un'esperienza che vale come una intensiva lezione di storia. Buona parte della didattica è stata concentrata in piazza Tempio di Pomona. Gli alunni dell'Istituto "Trani - Moscati" di Salerno, invece, con i loro disegni e i loro modelli, faranno conoscere l'abbigliamento e la moda del Medioevo.

BENVENUTI IN PIAZZA GRANDE: IL MERCATO DI MILLE ANNI FA

In Piazza Abate Conforti rivivrà l'appuntamento centrale della vita socio-commerciale del Medioevo: il mercato con merci e mestieri di un tempo: i battimoneta, il lavoro in presa diretta dei cordari, il tornio e la lavorazione dell'argilla, il tombolo macramè, la piccola tessitura, amanuense, la distillazione dei profumi, la filatura della lana, il cestaio, la ceramica, le pietre antiche.

I GIOCHI QUOTIDIANI DEL MEDIOEVO

Sempre in piazza Abate Conforti, rigorosamente in legno, verranno proposti i giochi del Medioevo, ricostruzioni accurate dei passatempi semplici e ingegnosi che si facevano intorno all'anno mille, coinvolgendo adulti e bambini in attività ludiche che richiedevano anche abilità logiche e consentivano di trascorrere il tempo in momenti di grande aggregazione. I giochi sono a fruizione gratuita.

COME DENTRO UN QUADRO CON I TABLEAU VIVANT DI TEATRI 35

Oltre ai celebri quadri di Caravaggio, proposti da Teatri 35 di Napoli, specializzati nella tecnica del tableau vivant, saranno offerte delle rappresentazioni inedite, appositamente per gli spettatori della Fiera. I tableaux vivants, comunemente detti quadri viventi, mettono in scena attori, modelli o danzatori che diventano attrezzi e scenografi della messa in scena, ricreando ed evocando quadri o immagini celebri.

LA CUCINA QUOTIDIANA DELL'ANNO MILLE

Si potranno degustare anche le pietanze del tempo, con gli allievi dell'Ipseoa, l'Istituto Alberghiero Virtuoso di Salerno che prepareranno piatti della cucina medievale. Le degustazioni ci saranno sia in Largo Barbuti che presso il ristorante dell'istituto nei locali della Barra, accanto al Crescent.

 

PROGRAMMA

 

GIOVEDÌ 28 APRILE

17:30 Partenza Corteo Storico lungo le vie del centro storico

18:30 Arrivo del corteo Storico a Piazza Portanova

18:45 Introduzione del maestro di fiera

 

Saluti istituzionali

19:00 Sbandieratori e Musici Città Regia di Cava de'Tirreni

19:15 Acrobati del Borgo

19:25 Danze storiche Il Contrapasso

19:30 Giullari del Diavolo

19:40 Giullar Leo

19:50 Le Muse del Diavolo

 

PIAZZA POMONA

20:45 Giullar Leo

21:00 Danze storiche Il Contrapasso

21:15 Giullari del Diavolo

21:30 Le Muse del Diavolo

21:45 Acrobati del Borgo

 

MUSEO DIOCESANO

22:00 Teatri 35

Per Grazia Ricevuta,

tableaux vivants

dall'opera di Caravaggio

 

ANIMAZIONI ITINERANTI

 

VENERDÌ 29 APRILE

PIAZZA POMONA

21:00 Acrobati del Borgo

21:15 Le Muse del Diavolo

21:30 Giullar Leo

21:50 Errabundi - Musici

22:00 Giullari del Diavolo

 

DURANTE LA GIORNATA

ANIMAZIONI ITINERANTI

 

SABATO 30 APRILE

PIAZZA PORTANOVA

18:00 L'arte della Falconeria I Falconieri del re

 

PIAZZA POMONA

21:30 Le muse del Diavolo

21:45 Giullar Leo

22:10 I falconieri del re Rapaci Notturni

22:30 Giullari del Diavolo

 

PIAZZA PORTANOVA

23:00 Il Drago Bianco: Magma

 

DURANTE LA GIORNATA

ANIMAZIONI ITINERANTI

 

DOMENICA 1 MAGGIO

PIAZZA PORTANOVA

18:15 L'arte della Falconeria

I Falconieri del re

18:45 Le muse del Diavolo

19:00 Acrobati del Borgo

 

PIAZZA POMONA

21:00 Giullar Leo

21:15 Errabundi - Musici

21:30 Le muse del Diavolo

 

PIAZZA PORTANOVA

21:30 Salutar la festa

22:00 Gran Finale della Fiera

Il Drago Bianco: Magma

Spettacolo di fuoco

DURANTE LA GIORNATA

ANIMAZIONI ITINERANTI

 

PASSEGGIATE

a cura di Erchemperto

SABATO 30 APRILE 10,00 "Alla scoperta dei luoghi di Barliario" partenza dal Presepe di Carotenuto

DOMENICA 1 MAGGIO

10,00 La presa del Castello Itinerario, partenza dal Comune di Salerno

ripercorrendo il centro storico si giungerà al Castello Arechi Per prenotazioni 089 252423

 

EVENTI

28 APRILE - 1 MAGGIO

Largo San Petrillo

FARE MEDIEVALE rievocazione mercati medievale e banchi didattici

 

Largo Abate Conforti

ARS MERCATORUM rievocazione mercati medievale-intrattenimento ludico con antichi giochi

Convitto Nazionale T. Tasso e sede ass. F. Trani

 

Piazza Pomona-Duomo

Hobbisti e artigiani

Convitto Nazionale T. Tasso e sede ass. F. Trani

 

Piazza dei Barbuti

La Locanda medievale

a cura Ipseoa Roberto Virtuoso - Salerno

 

Piazza Sant'Agostino

Mercato Marchesa Workshop

 

30 APRILE - 1 MAGGIO

San Pietro a Corte

Rievocazione storica e longobarda

esposizione banchi didattici a cura di

Gens Langobardorum

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10818107

Storia e Storie

Storia e Storie

Salerno piange Carmine Donadio, per tutti "Carminuccio". Addio allo storico pizzaiolo di Mariconda

Salerno piange la scomparsa di Carmine Donadio, conosciuto da tutti come "Carminuccio a Mariconda". Avrebbe compiuto 75 anni il prossimo 18 agosto. L'annuncio della morte, diffuso nella serata di ieri, ha generato grande sgomento nella popolazione e nelle persone che hanno conosciuto Carminuccio, iconica...

Storia e Storie

Si è spento all'età di 83 anni Carlo Andria, tre volte sindaco di Giffoni Valle Piana

Giffoni Valle Piana saluta Carlo Andria, personaggio storico della Città, per tre volte Sindaco (dal 1975 al 1977, dal 1978 al 1979 e dal 1982 al 1983) e scomparso ieri, 29 giugno, all'età di 83 anni. Ieri pomeriggio, su richiesta del Sindaco Antonio Giuliano, in apertura della seduta del Consiglio Comunale,...

Storia e Storie

Salerno, Vincenzo affronta la maturità a 64 anni: lo aveva promesso alla moglie morta di Covid

Oggi prendono il via gli esami di stato 2022. Tra i maturandi in provincia di Salerno c'è anche un 64enne. Stiamo parlando di Vincenzo Lifrieri, che questa mattina sosterrà la prima prova dell'esame all'Istituto Galileo Galilei di Salerno. Il 64enne originario di Spezzano Albanese (provincia di Cosenza)...

Storia e Storie

Dopo il miracolo salvezza Simone Verdi sposa la sua Laura. Il parroco: «Resta alla Salernitana»

Sabato scorso, 11 giugno, il calciatore Simone Verdi è convolato a nozze con Laura Della Villa. La cerimonia si è tenuta nella chiesa Santi Gerbasio e Protasio a Salsomaggiore Terme. Ad unire la coppia è stato don Roberto Faccenda, cappellano della Salernitana, che ha invitato Verdi, che nell'ultima...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.