Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Ottone vescovo

Date rapide

Oggi: 2 luglio

Ieri: 1 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Occhi su Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Tu sei qui: Territorio e AmbienteDa Maiori un ricorso contro targhe alterne e senso unico per i bus, Positano si costituisce per difendere ordinanza Anas

Territorio e Ambiente

Maiori, Positano, Costiera Amalfitana, Viabilità, Cronaca, Divergenze, Conferenza dei sindaci

Da Maiori un ricorso contro targhe alterne e senso unico per i bus, Positano si costituisce per difendere ordinanza Anas

Quello che forse manca, nell'ottica di risolvere un problema atavico per tutta la Costiera, è il dialogo. Un dialogo concreto, che s'impronti verso la piena apertura alla comprensione delle motivazioni dell'altro e che porti a una soluzione che non scontenti nessuna delle parti. Perché la Costiera, se è unita, può ripartire alla grande

Scritto da (Maria Abate), venerdì 19 giugno 2020 10:19:27

Ultimo aggiornamento venerdì 19 giugno 2020 15:13:52

L'istituzione delle targhe alterne nei weekend a partire dal 15 giugno, dalle 10 alle 18, come da ordinanza Anas n. 340/2019, ha riacceso gli animi di imprenditori e operatori turistici in Costiera Amalfitana.

In particolare, nei giorni con data dispari, insiste il divieto di transito per le targhe con ultima cifra numerica dispari, mentre nei giorni con data pari, il divieto di transito per le targhe con ultima cifra numerica pari, ad eccezione dei residenti nei 13 Comuni della Costa d'Amalfi, di veicoli al servizio di titolari di contrassegno H purché presenti a bordo dello stesso, Taxi e NCC, Mezzi di soccorso e Forze di Polizia.

Inoltre, per i bus è imposto, fino al 30 settembre, il senso di marcia obbligatorio in direzione Positano/Vietri sul Mare per i mezzi di dimensioni inferiori a mt 4,00 di altezza, mt 2,55 (mt 2,60 per i veicoli per trasporto di merci deperibili ATP) di larghezza e mt 10,36 di lunghezza e superiori a mt. 4,00 di altezza, mt 2,10 di larghezza, mt 6,00 di lunghezza con deroga.

Disposizioni avversate dai comuni (e da albergatori e titolari delle aziende di trasporto privato) di Maiori e Minori, che vi riscontrano un danno economico non indifferente, con benefici soltanto per Sorrento.

Ma, lo scorso 18 febbraio, il ricorso presentato dagli operatori turistici è stato "congelato" e l'ordinanza è entrata in vigore lo scorso 1° aprile, in pieno lockdown. Perciò, gli operatori turistici hanno presentato una nuova istanza di discussione per chiedere l'annullamento dell'ordinanza.

«All'interno della Conferenza dei Sindaci diversi amministratori si sono resi conto, analizzando nel merito l'ordinanza, che serve solo a fare del male alla Costiera. Difatti, l'Ordinanza non ferma il turismo PENDOLARE, ma lo rafforza, legittimando tutti i bus provenienti da Castellammare/Sorrento a continuare a fare esattamente ciò che hanno fatto fino ad ottobre scorso: ingolfare, inquinare, insozzare la nostra bella terra - ha spiegato Chiara Furco (Sunland) -. Tutto ciò a discapito del TURISMO RESIDENTE, che dovrà affrontare traversate oceaniche perché per venire a Maiori dall'aeroporto o da Pompei dovrà farlo percorrendo tutta la SS163 da Vico fino alla destinazione di soggiorno. Non dare la possibilità di arrivare agevolmente dall'aeroporto, oppure non consentire di andare a Ravello per assistere ad un concerto, o programmare una cena ad Amalfi, rende l'offerta turistica della Costiera Amalfitana monca, favorendo invece l'offerta turistica del comprensorio Sorrentino/Napoletano cui è stata spianata la direttrice Positano/Amalfi/Ravello».

Ma da Positano, nuove aziende (Hotel Villa Gabrisa, Fattoria la Tagliata, Casa e Bottega, Albergo Montemare - Sunrise SRL, Li Galli Bar Bistrò, Ristorante Bruno, Ristorante Il Ritrovo, Ristorante Le Tre Sorelle, Next2 S.A.S., Ristorante Da Vincenzo) si sono unite alla causa e si sono costituite contro l'annullamento del provvedimento, con l'assistenza dell'avvocato Giuseppe Lanocita.

«I turisti del periodo post Covid gratificheranno soltanto quelle località laddove troveranno "sicurezza", "sanità" e "distanziamento sociale", ritorneranno in quei posti dove avranno trovato adeguati spazi non solo nelle camere d'albergo ma anche nei luoghi pubblici, lungo le strade pedonali e soprattutto lungo le strade di scorrimento stradale come la nostra Strada Statale 163. Ovviamente si aspetteranno di essere accolti con gentilezza, disponibilità buon umore, professionalità, competenza, pace, tranquillità e di trovare luoghi ameni. Tutto questo non è conciliabile con la furia devastatrice del turismo pendolare di massa che non è più, ma non lo era già prima, assolutamente sostenibile dal nostro fragile, piccolo ma prezioso territorio», ha detto invece Vito Cinque, a nome della categoria degli hotel di lusso.

Intanto, come scrive Salerno Today, mercoledì c'è stato un incontro sul lungomare di Minori tra alcuni operatori economici, che chiedono maggiore chiarezza sulla regolazione della viabilità sulla Statale Amalfitana.

Quello che forse manca, nell'ottica di risolvere un problema atavico per tutta la Costiera, è il dialogo. Un dialogo concreto, che s'impronti verso la piena apertura alla comprensione delle motivazioni dell'altro e che porti a una soluzione che non scontenti nessuna delle parti. Perché la Costiera, se è unita, può ripartire alla grande.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Degrado in piazza Vittorio Veneto a Scafati, la denuncia dell'associazione dei commercianti guidati da Vincenzo D'Aragona

Riqualificare piazza Vittorio Veneto a Scafati: è la richiesta che l'associazione dei commercianti "Scafati Cresce" ha fatto al sindaco della comunità, Cristoforo Salvati, per denunciare lo stato di degrado in cui si trova la principale piazza della città. "Urgono interventi di manutenzione ordinaria...

Territorio e Ambiente

La Campania si conferma maglia nera anche per inquinamento: aumento infrazioni per “cemento illegale”

Colate di cemento illegale, inquinamento delle acque, maladepurazione e pesca di frodo. I nemici del mare e delle coste campane hanno sempre gli stessi nomi e normative inadeguate a cui appigliarsi, come raccontano i numeri e le storie di Mare Monstrum 2020: in Campania sono 4.697 i reati contestati...

Territorio e Ambiente

Piano Colao, Angelo Grimaldi commenta positivamente sburocratizzazione e transizione energetica

Un documento di 121 pagine, con sei macro-obiettivi e sei macro-settori, dal titolo "Iniziative per il rilancio - Italia 2020-2022". Si presenta così il piano della task forze Colao, di cui l'ANSA è in possesso. Tre gli obiettivi trasversali del documento, che compaiono sulla copertina del testo: "digitalizzazione...

Territorio e Ambiente

Svincolo autostradale di Angri nord, Vicinanza (Cisal): "Prefetto Salerno chieda a ministero blocco chiusura"

"Il prefetto di Salerno chieda al ministero dei Trasporti di bloccare la chiusura del casello autostradale di Angri nord per i mezzi in entrata ed evitare che la vicenda abbia un seguito giudiziario". Così Gigi Vicinanza, componente nazionale della segreteria Cisal Metalmeccanici, interviene sulla vicenda...

Provincia di Salerno, Turismo, Ospitalità, Eccellenze, Cilento, Costiera AmalfitanaSal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera Amalfitana