Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Francesco Saverio

Date rapide

Oggi: 3 dicembre

Ieri: 2 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Hotel Villa Romana Hotel & SPA sulla Costa d'Amalfi a MinoriSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Maurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibra

Occhi su Salerno

Hotel Villa Romana Hotel & SPA sulla Costa d'Amalfi a MinoriSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Maurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiConnectivia, Internet Service Provider in fibra

Tu sei qui: Territorio e Ambiente"L’una e l’altra Vienna", un concerto su Mozart e Beethoven chiude la kermesse "Salerno Classica"

Territorio e Ambiente

Salerno Classica, musica, pianoforte, cultura, Vienna, Mozart, Beethoven

"L’una e l’altra Vienna", un concerto su Mozart e Beethoven chiude la kermesse "Salerno Classica"

Ultimo appuntamento sabato 20 novembre alle ore 20,30 in San Benedetto, per la XIII edizione del Piano Solo Festival nell’ambito di Salerno Classica, con Yuri Bogdanov e Maria Letizia Michielon

Inserito da (Maria Abate), giovedì 18 novembre 2021 12:27:32

Giro di boa per Salerno Classica, ideata dalle Associazioni Gestione Musica, un progetto articolato che ha visto le associazioni concorrere e ottenere il finanziamento dal Fondo unico per lo Spettacolo nella sezione Nuove Istanze 2021, con il progetto "Celebrazione, Tradizione, Innovazione", 15 concerti che coinvolgono oltre il comune di Salerno, che ha sostenuto la kermesse, anche le città di Benevento, Amalfi e Brienza. Il terzo ed ultimo appuntamento della XIII edizione del festival "PianoSolo... in ensemble", ospite di Salerno Classica, si svolgerà sabato 20 novembre, nella Chiesa di San Benedetto (Ingresso tra i 7 e gli 8 euro, a seconda delle riduzioni) e presenterà un confronto tra Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven, figure centrali del classicismo viennese.

Trasferendosi da Salisburgo a Vienna, nel 1782, Mozart stabilì un precedente che nella storia della musica, dei musicisti, dei loro rapporti con le istituzioni e con il pubblico, vale come una non piccola rivoluzione. Mozart a Vienna avesse intrapreso la via dell'artista indipendente senza né mecenati né incarichi fissi in corti o chiese. La ricca offerta musicale della capitale dell'impero rendeva questa scelta possibile, ma non meno rischiosa. Mozart decideva infatti di rivolgersi a un pubblico ampio e in parte nuovo rispetto al passato, formato non solo da colti intenditori ma anche da semplici curiosi, col risultato di dover affrontare il mutamento dei gusti e delle mode. Al momento del suo arrivo a Vienna la strada per affermarsi era piuttosto chiara: le stagioni dei concerti per sottoscrizione. Il pubblico pagante poteva sostenere o un intero ciclo di concerti, nel caso delle personalità più in vista o più facoltose, oppure acquistando titoli per singole occasioni. I Concerti per pianoforte, nei quali si presentava sotto la duplice veste del compositore e del performer, erano quelli accolti meglio e furono il genere al quale Mozart si dedicò con più intensità.

Il Concerto KV 414 n°12 in La maggiore, che ascolteremo nella versione per pianoforte e quintetto d'archi da Yuri Bogdanov e l'Ensemble Lirico Italiano, che schiera Daniela Cammarano e Francesco Pisanelli al violino, Mattia Cuccillato alla viola, Francesco D'Arcangelo al cello e Luigi Lamberti al contrabbasso, fu pubblicato nel 1785, ma probabilmente risale proprio al 1782 ed è tra i primi che presentò ai viennesi. Più del virtuosismo fine a se stesso, Mozart come sempre preferisce la coerenza della condotta musicale. Nel primo movimento, Allegro, sono le diverse sezioni dell'orchestra a enunciare il materiale ripreso e rielaborato dal pianoforte. Il finale, Allegretto, composto in un momento successivo per sostituire l'originario Rondò oggi catalogato KV 386, è particolarmente ricco di idee che si legano le une alle altre con straordinaria leggerezza e senza mai dare una sensazione di accumulo. Nell'Andante collocato al centro Mozart prende spunto da un'opera di Johann Christian Bach, La calamita de' cuori, che il pianoforte ha il compito di sviluppare e commentare introducendo nuove idee melodiche.

Seconda parte della serata dedicata a Ludwig van Beethoven con l'esecuzione del Concerto per pianoforte e orchestra n. 5, in mi bemolle maggiore op.73, l' "Imperatore", affidato alla esperta tastiera di Maria Letizia Michielon e all'Ensemble Lirico Italiano. L'opera, composta nel 1809, è l'ultimo in assoluto dei suoi concerti e lo scrive in un momento storico difficile che farà vacillare anche la sua serenità acquisita, ovvero quando il non più stimato Napoleone metterà Vienna a ferro e fuoco, da costringerlo tra l'altro ad abbandonare di fretta la sua abitazione nella Walfischgasse e riparare altrove. «L'esistenza che ero appena riuscito a crearmi poggia su fragili basi [...] Quanta rovina e desolazione intorno a me, non si sente altro che tamburi, cannoni e gente che soffre!».

Il lavoro in realtà, come in altri contesti, non risente di tanta afflizione e i passi marziali di alcuni temi non sono necessariamente da giustificarsi in virtù di queste ragioni. Nemmeno il nome "Imperatore" ha a che fare con questa vicenda storica e non è stato voluto da Beethoven, che comunque dedica il lavoro a sua altezza imperiale l'arciduca Rodolfo d'Austria. È dell'amico editore e pianista Johann Baptist Cramer l'idea, il quale ha voluto con questo epiteto rimarcare la solennità dei motivi dominanti, in particolare negli Allegri d'apertura e chiusura per una composizione originale ed energica assimilabile nelle intenzioni alla Terza sinfonia, con cui condivide la tonalità di mi bemolle maggiore, e la Quinta, per il carattere epico. Delle tante novità ascrivibili a questo concerto, spicca immediatamente, tra le pause di tre accordi orchestrali categorici, l'arpeggiante cadenza pianistica d'inizio, a preambolo di un tema innalzato dai violini. Una grande composizione in tre quadri, dove il secondo tempo ha la severità di un corale mentre il terzo, il Rondò - Allego, è altrettanto atipico nelle

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 10952107

Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

A Salerno ecco "Carabiniere", fregata della Marina Militare. Fino a sabato previste visite guidate a bordo

Si chiama Carabiniere, è una fregata di ultima generazione della Marina Militare italiana ed è attualmente impegnata come unità di scorta della portaerei George H.W. Bush. La gigantesca imbarcazione si trova al Molo Manfredi del porto di Salerno e, più precisamente, ha attraccato alla banchina della...

Territorio e Ambiente

A Salerno inaugurato il Polo della Carità, un luogo di accoglienza e ristoro per i più bisognosi

Ieri mattina, 29 novembre 2022, S.E. Mons. Andrea Bellandi, arcivescovo di Salerno Campagna Acerno, ha benedetto e inaugurato il Polo della Carità, luogo di accoglienza e ristoro per i fratelli bisognosi, fortemente voluto e realizzato dal direttore della Caritas don Flavio Manzo, dal Vicario della Carità...

Territorio e Ambiente

Pompei, eco pascolo per una manutenzione sostenibile dell'area verde della città antica

150 pecore al pascolo nell'area verde della città antica di Pompei, in quella vasta porzione di territorio ancora non scavato, ricoperto al di sopra della cenere e del lapillo, da una estesa vegetazione da manutenere. "A volte l'innovazione più grande è il ritorno alle nostre radici. Così Pompei, attraverso...

Territorio e Ambiente

Cilento, allerta meteo: frana sulla via Mingardina, chiuso Ponte Calore

Le copiose piogge cadute sulla parte nord del Cilento stanno continuando a creare disagi. Nei comuni di Agropoli e Castellabate i danni più gravi. Anche oggi, domenica 20 novembre, si registrano ulteriori criticità. Una frana si è verificata lungo la Mingardina, all'altezza di San Severino di Centola;...

Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.com

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.