Ultimo aggiornamento 58 minuti fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Occhi su Salerno - Il Magazine di Salerno Il Magazine di Salerno

Caseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàSmall Boutique Hotel in Costiera Amalfitana, Villa Romana Hotel & SPAHotel Marina Riviera Amalfi - Luxury 4 Stars Holte in Amalfi - Swimming Pool - Bistrot - Gourmet

Tu sei qui: Territorio e AmbientePompei, eco pascolo per una manutenzione sostenibile dell'area verde della città antica

Pasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830

Territorio e Ambiente

Pompei, pascolo, archeologia, verde

Pompei, eco pascolo per una manutenzione sostenibile dell'area verde della città antica

Si tratta di un metodo alternativo e altamente efficace che sfrutta la capacità dei greggi di ripulire e bonificare i prati garantendo risparmio e al contempo influendo sull’ impatto ambientale

Inserito da (Redazione Costa d'Amalfi), venerdì 25 novembre 2022 09:22:40

150 pecore al pascolo nell'area verde della città antica di Pompei, in quella vasta porzione di territorio ancora non scavato, ricoperto al di sopra della cenere e del lapillo, da una estesa vegetazione da manutenere.

"A volte l'innovazione più grande è il ritorno alle nostre radici. Così Pompei, attraverso il recupero della più antica ed efficiente tecnologia di tradizione, la "Natura", affronta in maniera sostenibile la gestione e manutenzione degli spazi verdi del sito. "- dichiara il Direttore del Parco archeologico, Gabriel Zuchtriegel.

Un accordo sperimentale per attività di Eco pascolo di ovini, della durata di 9 mesi, consentirà in maniera ecosostenibile e senza alcuna spesa per l'amministrazione, il mantenimento delle superfici a prato, nel pieno rispetto delle caratteristiche naturalistiche delle aree, assicurando il contenimento delle malerbe e la concimazione naturale dei terreni.

Si tratta di un metodo alternativo e altamente efficace che sfrutta la capacità dei greggi di ripulire e bonificare i prati garantendo risparmio e al contempo influendo sull' impatto ambientale. Le pecore, difatti, non necessitano di energia elettrica quanto un macchinario, pertanto non c'è nessun costo né inquinamento. L'erba tagliata in maniera industriale normalmente diventa un rifiuto a tutti gli effetti da smaltire. Una pecora, invece, ingerisce l'erba che mastica e la ricicla fertilizzando il prato che ricco di materia organica e microrganismi è la migliore assicurazione contro allagamenti e siccità. Del tutto superflui, naturalmente, gli erbicidi.

Dai vigneti che producono il vino, alla gestione e coltivazione degli ulivi e produzione d'olio in collaborazione con Unaprol e Aprol Campania, al programma di imboschimento con Arbolia (Bosco antico di Piazza Anfiteatro e presso Villa di Diomede), ai progetti di agricoltura sociale con la raccolta della frutta a cura di bambini e adolescenti con disabilità e autismi, nell'ambito di percorsi formativi di inserimento al lavoro (Associazione Il Tulipano), fino al vivaio della flora pompeiana che riproduce specie ed essenze secondo riferimenti storici archeologici, l'attività dell'eco pascolo si inserisce nel più ampio progetto di Azienda agricola Pompei che il Parco archeologico sta mettendo in campo.

Un grande progetto finalizzato ad una gestione autosufficiente del grande Patrimonio naturale di cui le aree archeologiche sono custodi e che ha tra gli obiettivi anche di far sì che queste attività produttive diventino motore di sviluppo economico locale, sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale e legale.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank: 109417109

Territorio e Ambiente

Salerno, degrado nei quartieri: la denuncia di “Help Tutela e Sostegno dei Consumatori”

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione dell'Associazione Help Tutela e Sostegno dei Consumatori, che "ancora una volta, rappresenta lo stato di degrado, di alcuni quartieri della città". "Sono pervenute e continuano ad arrivare numerose segnalazioni da parte di cittadini residenti in Via La Mennolella,...

Salerno, Associazione Salute e Vita accusa: «Dalle Fonderie Pisano fumi non filtrati, aria irrespirabile»

Riceviamo e pubblicato il comunicato stampa inoltratoci dal Presidente dell'Associazione Salute e Vita, Lorenzo Forte, in merito ai fumi provenienti dalle Fonderie Pisano, a Salerno. Ieri, 5 giugno 2024, alle ore 8.15 sono pervenute all'Associazione Salute e Vita, come possibile vedere dalle foto in...

Vertenza “Salerno Pulita”, Gigi Vicinanza (Filp Cisal): «Ritirare il bando dato alla società interinale per dare maggiore stabilità ai lavoratori»

Gigi Vicinanza, segretario generale della Filp Cisal Salerno, interviene sulla recente decisione di passare dalla gestione di Isam alla società interinale per Salerno Pulita, esprimendo forti critiche e proponendo un nuovo approccio per garantire un servizio adeguato ai cittadini. "Ritirare questo bando...

"Voler Bene all'Italia", parte da Pertosa la campagna di Legambiente dedicata ai piccoli Comuni

Piccoli ma "giganti" per storia, bellezza, tradizioni e per l'impegno nella transizione ecologica ed energetica. Parliamo dei piccoli Comuni d'Italia, quelli con meno di 5 mila abitanti, che in Campania sono 344 su un totale di 550, dove vivono 671.670 cittadini, pari al 12% della popolazione regionale....

Vertenza Polizia Municipale del Comune di Salerno, Csa: «Aspettiamo che vengano mantenuti gli impegni presi»

Il 27 luglio si è tenuto un confronto tra sindacati e parte pubblica, con il comandante della polizia municipale, nel contesto degli incontri già programmati per il ritorno dell'allerta nel Comune di Salerno. Angelo Rispoli, segretario generale della Csa Salerno, ha dichiarato: "Ci è stato comunicato...