Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Mattia apostolo

Date rapide

Oggi: 14 maggio

Ieri: 13 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Occhi su Salerno

Connectivia è il tuo partner per la fibra con connessioni a partire da euro 22,90 al mese Buona Pasqua dalla Pasticceria Pansa di Amalfi. Da oggi è possibile prenotare i vostri dolci di Pasqua direttamente on lineSal De Riso Shop il nuovo portale con tutta la dolcezza del Maestro Pasticciere più amato d'Italia a portata di clickHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaContract AR.DA Hotel Furniture - Gli specialisti dell'arredamentoCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoLuxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Genea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energetica

Tu sei qui: Salute e BenessereUn particolare «scudo genetico» ha protetto il Sud dal Covid-19, lo studio del ricercatore Antonio Giordano

Salute e Benessere

Corbara, USA, medicina, ricercatore, Coronavirus

Un particolare «scudo genetico» ha protetto il Sud dal Covid-19, lo studio del ricercatore Antonio Giordano

L'ipotesi del ricercatore originario di Corbara è che gli abitanti del Sud siano protetti da «una specifica costituzione genetica», dotata di "protezioni" che mancano agli abitanti del Nord

Scritto da (Maria Abate), venerdì 29 maggio 2020 12:35:34

Ultimo aggiornamento venerdì 29 maggio 2020 13:20:15

Uno «scudo genetico» potrebbe aver protetto l'Italia del Sud dall'alto contagio e dall'elevato tasso di mortalità del Sars-CoV-2 che hanno travolto le regioni del Nord.

«L'ipotesi è da validare prima di trarre conclusioni certe, ma è già fondata su solide basi scientifiche», spiega all'AdnkronosAntonio Giordano, oncologo, patologo e ricercatore originario di Corbara, ma trapiantato negli USA.

Giordano parla di «un'interazione fra Dna e ambiente» che avrebbe modificato il grado di aggressività del Covid-19 al Sud.

I meridionali avrebbero «uno specifico assetto genetico, costituito da particolari varianti dei geni Hla (antigene leucocitario umano), che hanno un ruolo chiave nel modellare la risposta immunitaria antivirale, sia innata sia acquisita».

Infatti, sebbene una massiccia migrazione dalle regioni "epicentro" verso il Sud sia stata registrata prima del blocco nazionale, le regioni meridionali hanno registrato tassi di infezione molto più bassi, osserva Giordano. Fra l'altro «è stato ipotizzato che il virus circolasse molto prima del lockdown nazionale», quindi l'ipotesi è che gli abitanti del Sud siano protetti da «una specifica costituzione genetica», dotata di "protezioni" che mancano agli abitanti del Nord.

Se così fosse, «l'identificazione di tali determinanti genetici sarebbe cruciale per valutare i livelli di priorità nelle future campagne di vaccinazione, per la gestione clinica dei pazienti e per isolare gli individui a rischio, compresi gli operatori sanitari».

E a chi dovesse obiettare che molti cittadini originari del Sud Italia in realtà vivono al Nord da generazioni, lo scienziato risponde ricordando l'esistenza di "complesse interazioni tra genetica e ambiente.

«Esistono solide basi per pensarlo, ma stiamo aumentando la casistica per arrivare al dato finale», precisa Giordano, che nel 2010 è stato insignito dal Presidente Giorgio Napolitano Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Salute e Benessere

Salute e Benessere

Vaccini a persone sotto i 60 anni con comorbidità non grave, ASL Salerno: «Adesione va fatta dal medico di base»

Il 27 aprile scorso è stata aperta la piattaforma per le adesioni al piano vaccinale della fascia di età 50-59 anni. L'Asl Salerno, però, precisa che i cittadini che presentano comorbidità (coesistenza di più patologie diverse) senza connotazione di gravità (non elevata fragilità), di età inferiore a...

Salute e Benessere

Negli USA via libera a Pfizer per la fascia d’età tra i 12 e i 15 anni. A giugno responso di Ema

Negli USA, la Food and Drug Administration ha autorizzato il vaccino Pfizer per giovani dai 12 ai 15 anni di età. Il vaccino, fino a ieri, era autorizzato per persone a partire dai 16 anni. I dati di uno studio di fase III hanno mostrato il 100% di efficacia e robuste risposte anticorpali in pazienti...

Salute e Benessere

Vaccini, Pfizer agli sgoccioli in Campania e chiudono due hub. De Luca: «Così non ce la facciamo per settembre!»

"Avendo esaurito le scorte di vaccino Pfizer, e in considerazione del programma delle prossime forniture - si legge in una nota della direzione strategica dell'Asl Napoli 1 - è ormai evidente che da lunedì non sarà possibile garantire le somministrazioni nei centri vaccinali di Mostra d'Oltremare...

Salute e Benessere

Vaccini anti-Covid, l'Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca

La Commissione Europea non ha rinnovato il suo contratto per i vaccini anti-Covid sviluppati da AstraZeneca oltre la scadenza dell'attuale contratto, prevista alla fine di giugno. Sarà una decisione temporanea, ha spiegato il commissario al Commercio interno europeo Thierry Breton su France Inter. «Non...

Sal De Riso Costa d'Amalfi la pasticceria in Costiera AmalfitanaLI.RA TV Salerno, il portale news della TV in Provincia di Salerno e in Campania, Costiera Amalfitana, Cilento, Napoli, Avellino, Caserta, Benevento