Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 32 minuti fa S. Isidoro vescovo e martire

Date rapide

Oggi: 4 aprile

Ieri: 3 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Occhi su Salerno - Il Magazine di SalernoOcchi su Salerno Costiera Amalfitana

Il Magazine di Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Occhi su Salerno

Energia in Costiera Amalfitana: Sicme è il fornitore di Gas e Luce che garantisce affidabilità e supporto direttoRoyal Infissi la qualità di infissi in alluminio, legno e pvc, porte blindate, porte per alberghi, strutture ricettive, Bed and Breakfast, Ospitalità di qualitàMielePiù, la scelta infinita - Atripalda e Salerno, 8000mq di esposizione con Vendita Arredo Bagno, leader in CampaniaGenea Consorzio energetico, progettazione, energie rinnovabili, impianti fotovoltaici, efficienza energeticaCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel in Amalfi, Hotel Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel, Hotel Marina RivieraAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Pasticciere Sal De Riso Luxury Hotel Santa Caterina in Amalfi Petrillo Moda con le migliori marche italiane e straniere è garanzia di stile, eleganza e convenienza e, con un'esposizione di oltre 400mq, vale una visita a Contursi Terme.

Tu sei qui: PoliticaPontecagnano: “VOLETE VOI CHE VENGANO REALIZZATI SUL TERRITORIO COMUNALE IMPIANTI CHE POSSANO TRATTARE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTI PROVENIENTI DA ALTRI COMUNI?”

Politica

COSTITUZIONE COMITATO E RICHIESTA REFERENDUM

Pontecagnano: “VOLETE VOI CHE VENGANO REALIZZATI SUL TERRITORIO COMUNALE IMPIANTI CHE POSSANO TRATTARE QUALSIASI TIPO DI RIFIUTI PROVENIENTI DA ALTRI COMUNI?”

Nella giornata di oggi, 5 dicembre 2019, è stata formalizzata al Comune di Pontecagnano Faiano la richiesta di raccolta firme per il referendum popolare e chiedere il parere preventivo dei cittadini

Scritto da (admin), giovedì 5 dicembre 2019 20:20:12

Ultimo aggiornamento giovedì 5 dicembre 2019 20:29:45

E' stata formalizzata oggi, 5 dicembre 2019, al Comune di Pontecagnano Faiano la richiesta di raccolta firme per il referendum popolare che chiede il parere preventivo dei cittadini attraverso il seguente quesito:

 

Le motivazioni che hanno portato questa richiesta nascono dalla vicenda dell'ECOSIDER, società che ha intenzione di realizzare sul nostro territorio un impianto per il trattamento di 470.000 tonnellate di rifiuti speciali, e dall'accordo stretto dal nostro Comune con quello di Giffoni Valle Piana per realizzare sul nostro territorio comunale un impianto di compostaggio industriale per il trattamento di 30.000 tonnellate annue di rifiuto organico. Inoltre, Il nostro territorio non ha mai ospitato impianti per il trattamento dei rifiuti vista la sua vocazione agricola, agroalimentare e archeologica. Inoltre, le zone industriali previste dal piano regolatore generale vigente e dal preliminare del PUC non sono sufficientemente distanti dal centro abitato di Pontecagnano Faiano.

 

Considerando che il Sindaco non ha mai discusso preventivamente l'intenzione di volere realizzare questo impianto, non hai manifestato questa volontà nel suo programma elettorale né ha mai dichiarato di voler recedere da questo progetto nonostante la notevole preoccupazione e contrarietà espressa dai cittadini testimoniata dalla grande partecipazione alle manifestazioni pubbliche organizzate negli ultimi mesi, ci ha convinti di dover accedere all'istituto del Referendum consultivo previsto dal statuto e dal regolamento comunale.

 

Sebbene sarebbero bastate cinquanta firme, abbiamo raccolto 131 firme in più e continueremo a raccoglierne nei prossimi giorni visto il crescente interesse e preoccupazione dei cittadini tanto da sentire l'esigenza di aderire al comitato. Entro 20 giorni l'Amministrazione dovrà autorizzare la raccolta delle firme necessarie affinché il Sindaco possa indire il referendum. Il numero di firme da raccogliere necessarie per ottenere il referendum sono pari al 10% degli iscritti alle liste e letterali di Pontecagnano Faiano, quindi circa 2300, che dovranno essere raccolte in 60 giorni dall'autorizzazione del Comune.

 

La raccolta firme potrà essere evitata se il Consiglio Comunale approverà la mozione che i 5 Consiglieri di minoranza hanno presentato per chiedere il referendum. Ci risulta che tale mozione sia stata presentata l'8 novembre 2019 e quindi, come da regolamento, dovrebbe essere convocato entro e non oltre l'8 dicembre.

Il nostro obbiettivo è ti tenere il referendum nella primavera del 2020 anche se il nostro auspicio è che l'amministrazione nel frattempo faccia un passo indietro, vista anche la sentenza del TAR sull'impianto di rifiuti pericolosi di via Irno

 

Il comitato ha individuato e delegato per attivare le procedure per la promozione del Referendum Silvia Di Dato D'Aquino, Francesco Longo, Roberto Tiberio, Alessandro Mucciolo e Costanza Serena Ranieri come coordinatrice.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Occhi su Salerno!

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Politica

Coronavirus: quasi 120mila contagiati in Italia, Conte chiede alle Regioni di "non alimentare scontri"

Al 3 aprile sono 119.827 i casi positivi al Covid-19 in Italia, con 2.828 contagiati in Campania. Intanto, continua ad allungarsi la lista dei medici deceduti per l'epidemia. Il totale, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici, sale a 77 decessi. La necessità di non abbandonare...

Politica

Premier Conte ringrazia Von der Leyen e rilancia i Coronabond: «In guerra si usano tutte le armi possibili»

Pochi giorni fa Ursula von der Leyen, attuale Presidente della Commissione europea, si è scusata con l'Italia. In una lunga lettera al quotidiano "La Repubblica", ha ammesso che molti Paesi dell'UE hanno pensato solo ed esclusivamente ai propri interessi, lasciando l'Italia a lottare da sola contro un...

Politica

Moduli falsi per buoni spesa a Salerno, Sindaco: «Denuncia per chi alimenta fake news»

Girano su Social e Chat dei falsi moduli per la richiesta del contributo alimentare destinato a persone e famiglie in difficoltà a seguito della pandemia. «Il Comune di Salerno provvederà a segnalare alle Forze dell'Ordine ed alla Magistratura coloro che producono ed alimentano tali fake news generando...

Politica

Premier Conte firma il nuovo dpcm, restrizioni prorogate fino al 13 aprile

Il premier Giuseppe Conte ha firmato il dpcm proroga blocchi fino al 13 aprile. «I morti sono una ferita che mai potremo sanare: non siamo nella condizione di poter allentare le misure restrittive e alleviare i disagi e risparmiarvi i sacrifici a cui siete sottoposti», ha detto il presidente del Consiglio...